Calciomercato Milan Eriksen

Sciolto definitivamente il nodo legato all’allenatore, in casa Milan si comincia a pensare concretamente al mercato giocatori. L’arrivo di Mario Balotelli a gennaio ha sensibilmente innalzato il tasso tecnico della rosa, ma Adriano Galliani, da dirigente navigato qual è, sa benissimo che occorre qualche altro innesto per fare il definitivo salto di qualità e puntare così sia al campionato che alla Champions.

[smartads]Di sicuro la dirigenza rossonera dovrà lavorare tenendo conto del cambio di modulo voluto chiaramente dal presidente Silvio Berlusconi, che ‘costringerà’ Allegri a passare dal 4-3-3 al 4-3-1-2, schema che in passato ha regalato tante soddisfazioni al patron. Ecco perché i rossoneri sono tornati alla carica per Christian Eriksen, centrocampista in forza all’Ajax. Ad Allegri, infatti, servirebbe un giocatore dai piedi buoni e dalle spiccate qualità offensive e pare proprio che il danese risponda all’identikit stilato. Certo, portarlo sotto la ‘Madunnina’ non sarà affatto facile, anche perché sul talento dei lancieri sarebbero forti le pressioni di Borussia Dortmund (alla ricerca del sostituto di Mario Gotze) e Manchester United (presto orfano di Paul Scholes, destinato a guidare il settore giovanile dei Red Devils). Il costo del cartellino si aggirerebbe sui 15 milioni di euro, cifra che i rossoneri ricaverebbero dalla cessione di Kevin Prince Boateng (sul ghanese ci sarebbero Chelsea e Monaco), ritenuto da Allegri non adatto a ricoprire il ruolo del trequartista.

Grandi manovre anche per quanto riguarda l’attacco. Non è un mistero, infatti, che ad Allegri piaccia, e non poco, Alessandro Matri, centravanti d’area di proprietà della Juventus. Il tecnico livornese ha sempre stimato l’attaccante lodigiano, che è esploso proprio con lui quando militava nel Cagliari. Ecco perché il tecnico ha chiesto esplicitamente alla società di fare il possibile per portarlo alla sua corte. Per Matri, che nell’ultima trionfante stagione con la Juve ha collezionato 22 presenze realizzando ben 8 reti, sarebbe un ritorno nel club che lo ha lanciato. Resta sempre caldo il nome di Carlitos Tevez, anche se il tutto farebbe pensare ad una manovra di disturbo nei confronti della Juventus, l’unica squadra con cui l’argentino avrebbe stipulato una sorta di preaccordo.

Calogero Montalbano