Diretta Elezioni Comunali RomaPer le elezioni Comunali della Capitale ha votato il 52,8% degli aventi diritto, quasi 21 punti percentuali in meno rispetto alle precedenti omologhe, quando votò il 73,6%.

Dopo 2481 sezioni scrutinate su 2600 Ignazio Marino si attesta al 42.6% dei consensi, seguito da Gianni Alemanno con il 30,28%. Marcello De Vito del M5S ottiene il 12,43%, mentre sorprendente il voto dell’indipendente Alfio Marchini con il 9,48%.

A Roma Pd perde 6% rispetto alle regionali di febbraio. Quando sono state scrutinate 1412 sezioni su 2600 (54,31%), a Roma il Pd, principale partito della coalizione di centrosinistra a sostegno del candidato sindaco Ignazio Marino, si attesta intorno al 26,4% dei voti. Rispetto alle regionali 2013, dove raccolse il 32,28% dei consensi, il Pd registra un calo del 5,8%, mentre rispetto al dato delle politiche 2013 il calo è del 2,5% circa. Confrontando il dato odierno rispetto alle comunali 2008, quando aveva ottenuto il 34,04%, il Pd perde invece circa il 3,5% dei voti.

Beppe Grillo: sconfitti i partiti. ‘I giornali gia’ titolano ‘Crollo del M5S’. E’ un titolo banale: tutti sapevano – per primi gli elettori e gli attivisti del MoVimento – che nelle elezioni comunali il M5S non avrebbe certo ripetuto il risultato delle politiche”. E’ il commento del voto delle comunali che compare sul blog di Grillo, a firma di Paolo Becchi. “Un italiano su due non è andato a votare: questa è la crisi, sempre più profonda, della partitocrazia, e non il ‘crollo’ del M5S. Lo sconfitto è il sistema dei partiti”