Manifestazione pro Rodotà finita nel caos: Beppe Grillo non perdonaLa gente che in gran numero si è presentata in piazza prima dell’elezione di Napolitano si è trovata di fronte alla disorganizzazione del M5S, Grillo pronto a discuterne in Assemblea

La manifestazione a favore di Rodotà avrebbe potuto creare gravi problemi di ordine pubblico. La Lombardi aveva deciso in fretta e furia la mobilitazione, all’una di notte, trascurando i più importanti punti riguardanti l’organizzazione. Molti atteggiamenti tenuti dai manifestanti non sono piaciuti ai deputati Grillini che adesso chiederanno spiegazioni in Assemblea. Anche se la situazione al momento è congelata anche lo stesso Grillo si dimostra irritato dalla brutta figura.

Berlusconi sbotta a modo suo definendo “un branco di burattini trascinati da uno squilibrato” i sostenitori a cinque stelle. L’ex premier lo conosciamo, esagera e offende senza nemmeno accorgersene. La verità è un’altra: portare la protesta o addirittura la resistenza, in piazza, non è facile come organizzarla in rete attraverso un blog. Errando discitur.