Secretbook aggira il controllo di FacebookCampbell Moore è il nome del ventenne studente di informatica di Oxford che è riuscito ad aggirare l’occhio indiscreto di facebook. Nel corso di un progetto universitario è arrivato a creare un plug-in per Google Chrome che, una volta scaricato dallo Store, permette di nascondere messaggi dentro le foto e inviarli tramite il social network più diffuso al mondo utilizzando un algoritmo simile.

La tecnica si chiama JPEG Steganography e cambia in modo impercettibile il bit delle immagini permettendo così agli interlocutori di scambiarsi messaggi non rintracciabili. Per l’ attivazione effettiva si preme Alt+Ctrl+A da fb, a questo punto si può inserire nell’immagine il messaggio dotato di password che verrà poi decriptato al momento della ricezione da parte di un utente dotato di password ed uguale estensione.

Le grandi potenzialità di Secretbook stanno allertando le forze dell’ordine preoccupate riguardo l’utilizzo di tale applicazione da parte di organizzazioni criminali, sempre aggiornate sulle nuove tecnologie.

Per il momento Campbell Moore rassicura definendo la probabilità che ciò accada assai remota data l’imperfezione del suo prodotto; remota ma comunque non inesistente.

Per il momento comunque Secretbook sta riscuotendo un discreto successo!

Giulia Sabattini