Fenomeno Crimi: gli scatti privati del grillinoCapogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato, fino a due settimane fa si poteva considerare Vito Crimi un normale ‘cittadino’, come sono soliti chiamarsi fra loro i grillini. Non più: pubblicata su suo sito web è adesso visibile al pubblico una lunga serie di scatti sulla vita privata di Crimi: foto fatte durante i viaggi, baci appassionati con la moglie Maria Cristina Flaiani e anche momenti quotidiani di lui mentre lava i piatti a petto nudo.

La messa in rete delle foto a fatto guadagnare a Crimi un’improvvisa notorietà mediatica, anche se non proprio positiva. Uno scatto di lui che dorme a bocca spalancata in aula viene imitato durante la trasmissione satirica di Maurizio Crozza, Fiorello lo sbeffeggia sulla sua edicola web e su Facebook ha scritto “che un governo guidato da Bersani sarebbe comunque stato meglio di questo governo Monti”. Con ovvi risultati.

[smartads]Pronta è arrivata una sonora ‘sgridata’ da parte di Beppe Grillo in persona, che gli ha raccomandato di smettere di parlare a vanvera, concordare ogni dichiarazione politica, e di non minacciare le dimissioni perché in questo momento sarebbero un passo falso, un segno di debolezza per tutto il Movimento.

Chissà se ora Crimi non rimpianga la sua vita tranquilla a Brescia, la città in cui si è trasferito dalla Sicilia dopo aver vinto il concorso nella locale Corte d’Appello.