Le pagelle di Fenerbahce-Lazio: top Kuyt, flop OnaziUna Lazio brava solo a metà viene colpita e affondata in terra turca. Il 2 a 0 finale mette a serio rischio il passaggio del turno per la squadra di Petkovic. La prima mezz’ora è di studio, con la Lazio brava a mantenere la gabbia di contenimento sui velocisti avversari, anche se sono gli stessi ospiti a reclamare un rigore per un possibile contatto in area tra Yobo ed Ederson. Turchi pericolosissimi poco dopo, quando è Marchetti a salvare i suoi, grazie anche al palo, su un tentativo di Sow.

La partita perfetta viene rovinata ad inizio ripresa, quando Onazi, già ammonito, cade in tentazione e compie un fallaccio inutile a centrocampo. Il risultato è scontato: rosso al giocatore, inferiorità numerica e tanti saluti al tranquillo controllo sugli avversari. Il Fenerbahce fa valere l’uomo in più, ma è sfortunato con Meireles, che coglie prima il secondo palo della serata e che poi si trova davanti un Marchetti versione saracinesca, e con Sow.

Ma alla mezz’ora l’equilibrio si rompe: dubbio tocco di mano di Radu in area laziale, e arbitro che prontamente indica il dischetto, su segnalazione del giudice di porta. Webo spiazza Marchetti e gara compromessa. La Lazio cerca allora di reggere l’urto, ma nel finale è nuovamente punita da Kuyt, con un gol che compromette l’esperienza in Europa League dell’unica italiana rimasta.

A seguire pagelle e TOP/FLOP dell’incontro;

[smartads]Fenerbahce (4-2-3-1): Demirel 6; Gonul 6, Korkmaz 5.5, Yobo 6, Ziegler 5.5; Mehmet Topal 6 (dal 70′ Erkin 6), Meireles 7; Kuyt 7, Cristian 6.5 (dal 75′ Ucan 6.5), Sow 7.5 (dal 84′ Topuz s.v.); Webo 6.5.

TOP: Kuyt 7 – seratona per l’ex Liverpool. Sfreccia in fascia come ai tempi inglesi e mette in perenne affanno le corsie laterali laziali. Ciliegina sulla torta il gol nel finale che vale il probabile passaggio del turno. Olandese volante!

FLOP: Ziegler 5.5 – i pericoli maggiori gli ospiti li creano dalla sua parte. A tratti in affanno nel primo tempo, viene salvato dalla superiorità numerica nella ripresa. Fortunato!

Lazio (4-2-3-1): Marchetti 6; Ciani 6, Radu 5.5, Gonzalez 5.5, Candreva 6.5, Onazi 4; Hernanes 6.5( dall’85’ Mauri 5), Lulic 5, Ederson 6(dal 62′ Ledesma 5.5); Kozak 5(dal 72′ Klose 5.5)

TOP: Cana 7 -la sicurezza difensiva. Stoppa sul nascere le velleità di Webo. Ma non può far reparto da solo. Lo chiamavano il muro!

FLOP: Onazi 4-ottima prima frazione, ma lascia la squadra in dieci uomini ad inizio ripresa, a causa di un’ingenuità assurda che gli vale il doppio giallo. Folle!