Grillo BersaniSono passate poche ore dalla fine del colloquio tra il M5S e il Pd di Bersani. Vittorio Crimi e Roberta Lombardi hanno ribadito il “no” dei grillini all’intesa di governo con il centrosinistra. Nessuna alleanza, come avevano detto in campagna elettorale, come ripetono dalla chiusura delle urne.

Intanto Grillo, dalla home del suo sito, attacca la vecchia politica nel post “i figli di NN”. Bersani, D’Alema, Berlusconi, Cicchitto e Monti vengono definiti “padri puttanieri” di una generazione di “nomen nescio ovvero nome non conosco”.

“Per vent’anni si sono alternati al governo, facendo i propri interessi, eliminando ogni traccia di possibile futuro per le giovani generazioni. Parlando con gli autori della più grande rapina ai danni delle giovani generazioni, la causa dei problemi va scovata in una imperscrutabile volontà soprannaturale, negli oscuri meandri della divina mente del sacro ‘dio mercato’, al massimo la colpa della situazione è proprio delle nuove leve, troppo choosy, bamboccione e scansafatiche”, prosegue Grillo.

[smartads]“I figli di NN – prosegue il guru del Movimento 5 Stelle – vi manderanno a casa in un modo o nell’altro: è inutile che la vecchia politica si continui a proporre come unico baluardo di un falso ‘senso dello Stato’ avvalorato dall’esperienza nel campo politico e istituzionale”.

“Smantellamento del tessuto industriale ed economico, briciole per lo stato sociale, lo sviluppo e la ricerca, aborti legislativi come il porcellum ai limiti dell’incostituzionalità. Adesso vorrebbe, questa vecchia classe politica, cambiare il paese, dopo essersi macchiata delle peggiori nefandezze? I figli di NN vi restituiranno tutto con gli interessi”, conclude Grillo.

Bersani ha risposto a queste parole: “auguri ai salvatori della patria”. È improbabile che sentiremo parlare di nuovo di una possibile alleanza Pd-M5S.

Guglielmo Sano