Fair play finanziario: le basi per i colpi estivi in stile Paris Saint GermainGià a gennaio alcuni club italiani hanno gettato le basi per un mercato estivo che potrebbe riservare numerose sorprese, in quello che pare essere un ritorno ai grandi nomi, pur rispettando le politiche di fair play finanziario. Il caso Paris Saint Germain, ultimamente indagato per vari escamotage finanziari, docet.

Il Milan, consapevole di avere un reparto d’attacco tra i più giovani e promettenti all’interno del panorama europeo, si prepara a rinforzare il centrocampo, dove con ogni probabilità perderà a parametro zero Massimo Ambrosini e lascerà andare verso altre esperienze il deludente Bakaye Traorè. Resta da monitorare la posizione dell’infortunato di lungo corso Nigel de Jong che con un contratto da tre milioni a stagione pesa sulle casse della società rossonera. Nocerino e Flamini, sembrano inoltre avere le ultime possibilità stagionali per un’eventuale riconferma.

L’amministrato delegato Galliani pare aver messo gli occhi, ormai da tempo, sul centrocampista olandese Kevin Strootman, mediano classe ’90 che insieme a Riccardo Montolivo formerebbe una coppia di centrali di futuro affidamento. Per lasciarlo andare il PSV Eindhoven non sembrerebbe però accontentarsi di una cifra inferiore ai 15 milioni.

[smartads]

La Juventus insegue ormai da tempo la figura del top player nel reparto d’attacco, e con l’arrivo a parametro zero del Basco LLorente e le probabili contemporanee cessioni dei deludenti Matri e Quagliarella, potrebbe finalmente centrare l’obbiettivo. Sul taccuino di Marotta resta il nome di Stevan Jovetic al quale sembra essersi aggiunto anche quello di uno scontento Alexis Sanchez e del sempre caldo Luis Suarez; il ritorno in Italia di Zlatan Ibrahimovic pare un’ipotesi reale ma difficile da praticarsi.

L’Inter, con ogni probabilità, prima di conoscere i nomi di eventuali nuovi innesti all’interno della rosa dovrà attendere la risposta dal campo di allenatore e giocatori. Una classifica nell’Europa che conta la vedrebbe in vantaggio su Alexis Sanchez e sul trequartista del Bologna Alessandro Diamanti, entusiasta di approdare verso più importanti palcoscenici.

Toni Bumbaca