Patrizio Castiglia, soffocato da un boccone di mozzarella. Tragedia evitabile?Patrizio Castiglia, di 4 anni, è morto per soffocamento da ingestione; inutili il soccorso degli insegnanti e la corsa in auto all’ospedale Cardarelli.

Il dramma si è svolto ieri presso l’Istituto Comprensivo Minucci, durante l’ora di refezione. In presenza di maestra ed assistente, come da regolamento, il piccolo Patrizio avrebbe immediatamente mostrato segni di soffocamento; la preside dell’Istituto ha assicurato che il personale è tempestivamente intervenuto praticando la ‘manovra di Heimlich’, per decostruire le vie respiratorie, dopodiché è stato contattato il 118.

Nel frattempo, richiamati dalle urla delle insegnanti, sono accorsi due operai della pizzeria di fronte alla scuola, Patrizia e Gianni, che, insieme ad altri due colleghi, hanno condotto Patrizio in ospedale, purtroppo esanime. I medici hanno solamente potuto estrarre il boccone di mozzarella, non più grande di un’oliva, che lo ha soffocato. Poco dopo, alcuni parenti della vittima hanno raggiunto la scuola, scagliando grida e invettive contro le maestre.
[smartads]

La tragedia era evitabile? La madre di un alunno della Minucci commenta: “Di fronte alla scuola c’è una farmacia e poco più su una clinica, sarebbe bastato chiedere soccorso a loro”.

Gli agenti del commissariato Arenella stanno indagando sull’accaduto; stando agli interrogatori di maestre e assistenti della ditta fornitrice di pasti, sarebbero escluse responsabilità penali. Maggiori chiarificazioni potrebbero venire dall’autopsia, non ancora fissata.

Valentina De Felice