oss Stone, volevano decapitarla con una spada da samuraiLa cantante Joss Stone è comparsa davanti alla Exeter Crown Court per testimoniare contro un trentaduenne e un trentacinquenne accusati di aver tentato, nel giugno del 2011, di ucciderla.

Dalla ricostruzione dei fatti i due, insieme ad altri ignoti, stavano progettando il crimine da cinque mesi: rapire la cantante per poi decapitarla con una spada da samurai e sbarazzarsi del suo corpo in un fiume. Motivazione del tentato omicidio sembra essere la stretta amicizia della cantante coi reali inglesi (ha cantato a varie iniziative di beneficenza ed è stata ospite alle nozze di William e Kate); nella casa dei due uomini sono state trovate scritte nelle quali assimilavano la cantante e la regina d’Inghilterra al diavolo.

[smartads]

Arrivati nei pressi della casa della Stone hanno chiesto informazioni su dove abitasse ma per fortuna sono stati arrestati prima di arrivarvi grazie alle segnalazioni dei vicini insospettiti.

Al processo l’artista si dichiara scioccata dall’accaduto anche perché lei ha sempre tenuto aperta la sua casa lasciando che amici e conoscenti potessero entrare e uscire liberamente, “ovviamente ora non più” dichiara.

Giulia Sabattini