Sharon Stone razzismo

The Telegraph ha recentemente riportato la notizia riguardo le novità giudiziarie che incombono sulla famosa attrice. Pare che Sharon Stone andrà a processo per questioni legate al razzismo. La donna è stata denunciata dalla ex-domestica filippina, Erlinda Elemen, per molestie razziali, maltrattamenti, ritorsioni e ingiusto licenziamento.

La Elemen si è occupata dal 2006 al 2010 della casa e dei tre figli della Stone, Roan, Laird e Quinn. Quest’ultima nel 2011 l’aveva accusata di furto, a detta della colf ingiustamente, e l’aveva così licenziata senza preavvisi. In tale occasione la domestica aveva notato nell’attrice atteggiamenti di disprezzo nei confronti della sua provenienza filippina. Sembra quindi che ci siano stati maltrattamenti verbali a sfondo palesemente razzista.

[smartads]Erlinda Elemen aveva così presentato la denuncia nel 2012 e, in tal caso, la star aveva dichiarato che le accuse erano assurde e del tutto infondate. Tuttavia pare che non siano d’accordo il tribunale di Los Angeles e la giudice Mary Strobel, che hanno ritenuto sufficienti le prove e legittime le accuse.

Daniel Gutenplan, l’avvocato dell’attrice, ha così commentato: “Tutto quello di cui è accusata la nostra assistita è che ha fatto commenti sul cibo e sull’accento filippino”.

Ma la Stone è stata al momento rinviata a giudizio e la data della prossima udienza è fissata per il 30 luglio 2013.

Laura Righi