Champions League, ai quarti sarà Bayern-JuventusSarà il Bayern Monaco l’avversario della Juventus nei quarti di finale di Champions League. L’andata si giocherà martedì 2 aprile all’Allianz Arena di Monaco di Baviera, mentre il ritorno si terrà mercoledì 10 aprile allo Juventus Stadium. Il Barcellona, spauracchio della vigilia, se la vedrà con il Psg di Ibra e Ancelotti, mentre il Real di Mourinho affronterà i turchi del Galatasaray. A completare il quadro Malaga-Borussia Dortmund.

Questo dunque l’esito dell’urna di Nyon sorteggiata stamattina. Evitato il pericolo spagnolo rappresentato da Barca e Real, ai bianconeri toccherà confrontarsi con la regina del calcio teutonico, quel Bayern Monaco che guida incontrastata la Bundesliga e che agli ottavi ha avuto la meglio, non senza qualche patema d’animo di troppo, sull’Arsenal. A fare da ministro degli esteri per conto dei bianconeri c’era Pavel Nedved che ha commentato così l’esito del sorteggio: “Intanto la cosa più importante per noi è l’orgoglio di essere qui a rappresentare l’Italia e soprattutto di essere tra le migliori otto d’Europa – ha dichiarato il membro del Cda piemontese – per noi è il massimo dopo tanta sofferenza. Troviamo un’avversaria che è tra le più temibili. Il Bayern è una squadra abituata a questa competizione, difficilmente sta fuori un anno dall’Europa. I tedeschi sono forti e bravi, ma soprattutto sono esperti e questa è la loro caratteristica principale. Ma anche noi siamo consapevoli della nostra forza, nessuno parte avvantaggiata.”

[smartads]Da Vinovo, dove la squadra si prepara in vista del match di campionato contro il Bologna, il tecnico Antonio Conte ha parlato di “sfida stimolante” sottolineando come “il Bayern rappresenta da sempre una delle certezze assolute a livello europeo e avrà il vantaggio di disputare la sfida con la grande esperienza accumulata negli anni e con la mente libera dal campionato, dove è in testa con un vantaggio di 20 punti. La sfida sarà sicuramente stimolante e la vivremo con la massima serenità, concentrazione e gioia.”

Un doppio confronto che si preannuncia ricco di fascino e spettacolo. Fra le due squadre tutto ebbe inizio il 19 ottobre 2004: al Delle Alpi decise una prodezza di Pavel Nedved. Al ritorno, in Germania, i bianconeri vincono ancora di misura, stavolta grazie ad un guizzo nei minuti finali di Alex Del Piero. Entrambe le formazioni avanzano al turno successivo, con i bianconeri primi nel gruppo C. L’anno successivo l’urna mette le due squadre ancora nello stesso girone: la prima partita, stavolta, si disputa in Baviera e vede i tedeschi affermarsi con il punteggio di 2-1 (Deiser, Demichelis e Ibrahimovic); al ritorno i bianconeri si vendicarono grazie alla doppietta di David Trezeguet, intervallata dal gol di Deiser. L’ultimo doppio confronto ha il sapore amaro per la Juventus. Nella stagione 2009/2010, con Ciro Ferrara al timone, i bianconeri pareggiarono 0-0 all’Allianz Arena, mentre al ritorno subirono una sonora sconfitta: un 4-1 che estromise i bianconeri dalla massima competizione europea. Il Bayern prosegui fino alla finale di Madrid dove si dovette inchinare all’Inter del ‘triplete’.

Questo il quadro completo dei quarti:

Malaga (Esp)- Borussia Dortmund (Ger)

Real Madrid (Esp) – Galatasaray (Tur)

Psg (Fra) – Barcellona (Esp)

Bayern Monaco (Ger)- Juventus (Ita)

Calogero Montalbano