Calciomercato Roma, Baldini vuole Allegri per la prossima stagioneValzer di allenatori in vista del prossimo mercato estivo. Detto già dell’approdo di Pep Guardiola in Baviera e dell’addio sempre più probabile di Josè Mourinho alla “Casa Blanca”, anche in Italia non si sta a guardare. E’ di stamane, infatti, la notizia di un contatto ‘proficuo’ tra la Roma e Massimiliano Allegri, attuale tecnico del Milan. In parole povere, la proprietà americana avrebbe individuato nel tecnico livornese il profilo ideale per guidare i capitolini nella prossima stagione.

La notizia è di quelle clamorose, che se confermata potrebbe dar vita ad un massiccio effetto domino sulle panchine della prossima Serie A. La bomba è stata lanciata stamane dal “Messaggero”, che fornisce un quadro ben dettagliato della situazione. In pratica, secondo il quotidiano romano, Allegri avrebbe deciso di concludere a fine stagione la propria avventura sulla panchina rossonera. Troppo pesanti le critiche che Silvio Berlusconi gli ha riservato negli ultimi tempi e anche se il livornese non ha mai risposto direttamente alle infettive presidenziali la pazienza sarebbe giunta al capolinea. Nel post partita di Barcellona, l’allenatore rossonero si è sfogato davanti ai media: “Il risultato dell’andata aveva fatto perdere di vista la realtà a qualcuno: non ci si può presentare con cinque esordienti al Camp Nou, dove hanno preso quattro o cinque gol anche squadre tipo il Real e l’Arsenal, come se niente fosse.” Un uscita che non è affatto piaciuto all’a.d. Adriano Galliani, da sempre paladino difensore del conte Max, ma che non gli avrebbe risparmiato alcune critiche per l’utilizzo a Genoa di Pazzini: secondo il dirigente, infatti, l’infortunio del ‘Pazzo’, indisponibile in Catalogna, sarebbe stato uno dei motivi del pesante k.o. Insomma, pare proprio che lo strappo tra Allegri e la società di via Turati sia ormai insanabile.

[smartads]

E il fatto che Allegri sia legato al Milan da un contratto fino al 30 giugno 2014 pare non essere proprio uno scoglio insormontabile. Già dallo scorso ottobre, infatti, il d.g. giallorosso Franco Baldini avrebbe tenuto contatti serrati con Alessandro Moggi, il manager che assiste il tecnico, ottenendo riscontri più che positivi. Allegri non rimarrebbe indifferente di fronte al fascino della piazza giallorossa, tanto che starebbe già programmando il gruppo di lavoro che dovrebbe seguirlo a Trigoria: Marco Landucci, oggi allenatore dei portieri rossoneri e già suo secondo al Cagliari, dovrebbe essere  il vice, mentre si starebbe cerando di convincere  anche Aldo Dolcetti, attuale tecnico della Primavera rossonera. Ma al momento l’obiettivo di Allegri rimane uno solo: condurre il Milan almeno al terzo posto in campionato, valido per l’ingresso nella prossima Champions League. Chiusura in bellezza per un tecnico che sulla panchina milanista ha comunque ottenuto uno Scudetto e una Supercoppa Italiana. Aurelio Andreazzoli si metta l’anima in pace: la sua è solo una semplice soluzione tappabuchi. Il futuro sarà Allegri.

Calogero Montalbano