Pd favorevole all’arresto di Berlusconi. Grillo sostiene le Toghe RosseAll’indomani della protesta inscenata dal Pdl al tribunale di Milano Giorgio Napolitano commenta: “Sono rammaricato per la manifestazione senza precedenti del Pdl all’interno del Palazzo di Giustizia di Milano, ma adesso bisogna fare appello al comune senso di responsabilità“. Il Capo dello Stato, in una nota diffusa dal Quirinale, chiarisce che la delegazione del Pdl guidata dal segretario Angelino Alfanoè consapevole che io non posso interferire con il potere giudiziario. Non c’è stata nessuna richiesta di inerenti impropri ma solo preoccupazioni di carattere politico-istituzionale per i recenti sviluppi delle vicende giudiziarie riguardanti il leader del loro partito e capo della loro coalizione“.

Il segretario del Pd Pier Luigi Bersani critica duramente la vicenda: “Vedere un ex ministro della giustizia e la seconda carica dello stato andare ad occupare uffici giudiziari è sconvolgente. Una cosa senza precedenti. Si tratta di una ferita gravissima al tessuto costituzionale e democratico”.

Sul blog di Beppe Grillo si legge: “Povero Paese dove un presidente della Repubblica invece di andare in prima serata in televisione a condannare un atto eversivo di portata enorme come la triste sfilata dei parlamentari PDL negli uffici giudiziari, riceve Alfano (ex ministro della Giustizia…) al Quirinale il giorno dopo. Povero Paese dove deputati e i senatori della Repubblica si umiliano in gruppo per il loro padrone e occupano un tribunale della Repubblica senza che nessuno intervenga, senza il minimo pudore. Come faranno a guardarsi in faccia?

Alessandro Bondavalli