Ilona Staller ancora in cerca dell'amore. La nuovo vita di CicciolinaRicordo di aver assistito una decina di anni fa a un concerto di Ilona Staller in un famoso locale bolognese. Un concerto sicuramente particolare ma ricordo di essere rimasta molto colpita dall’energia e dalla vivacità di quella donna con l’immancabile coroncina di fiori. L’ormai ex attrice porno Ilona Staller, in arte Cicciolina, ha recentemente rilasciato un’intervista alla rivista “Diva e Donna” nella quale ha voluto parlare della sua vita e dell’amore.

La donna, ormai 61enne ma ancora in ottima forma, ha parlato delle sue innumerevoli e diverse esperienze, pare sia stata con circa 2000 uomini, del suo amore e matrimonio con l’artista Jeff Koons e di ciò che va cercando oggi.

Ilona Staller è nata nel 1951 in Ungheria e, dopo una carriera nella moda, si è trasferita in Italia nel 1975 dove ha intrapreso quella del cinema. Sfidando lo stantio senso del pudore italiano si è dedicata quindi alla carriera nel porno ma ha anche fondato nel 1991 il Partito dell’Amore riuscendo a entrare in Parlamento.

Sempre in quell’anno ha sposato Koons da cui ha avuto il figlio Ludwig. Ora l’attrice è single ma ha così commentato la storia con il padre di suo figlio: “Ho amato veramente solo Jeff Koons, il padre di mio figlio Ludwig. Appena mi ha sfiorato, ho capito che era quello giusto. Volevo fare la mamma e ormai avevo 40 anni. Ora sono felicemente single, l’amore arriva quando meno te lo aspetti, io sono disponibile. Ho avuto più di mille uomini, forse anche duemila. Non ho più nessuna pruderie sulla sessualità. Ma posso stare anche due anni senza fare sesso e non mi mancherebbe. Non sarò mai una casalinga disperata”.

Uomini alzate le antenne, Ilona Staller è in cerca del principe azzurro. Ma non solo, perché l’energia e la voglia di fare non sembra mancarle, così ha aggiunto: “Vorrei cantare, incidere nuove canzoni. Mi piacerebbe scrivere con Vasco Rossi, ma non gliel’ho ancora chiesto. O con Battiato, mi piacerebbe che scrivesse un pezzo per me“. E ripenso a quello stranissimo concerto. Magari un giorno vedremo un esibizione della Staller sul Palco dell’Ariston. Non si sa mai.

Laura Righi