Tiziano Ferro Baby KClaudia Nahum, in arte Baby K, debutta sulla scena musicale italiana grazie al brano “Sparami”, prodotto da Tiziano Ferro.

Nata a Singapore, vissuta a Londra, questa ragazza cosmopolita afferma con prepotenza il suo esser donna. Non è facile, infatti, imporsi nel mondo del rap, dove la fa da padrone l’uomo.

Nonostante la sua aria aggressiva ed energica la rapper non ha avuto le porte facilmente aperte, nulla le è stato regalato e ha dovuto farsi spazio a gomitate. Non nasconde come sia stato difficile non esser giudicata per il suo esser rapper.

[smartads]

Prima con collaborazioni made in Uk, poi made in Italy. Finalmente poi la tanto attesa scoperta ed in seguito la produzione e collaborazione che l’ha portata all’album ” Una seria”.

Già dal titolo dell’album si evince come Baby K tenga soprattutto ad elevare il suo esser donna e il suo esser una rapper, due anime che possono convivere assieme. Perché l’esser donna, è anche sentirsi donna e mostrarlo nel suo lato femminile e grintoso, che  esprime tramite rime e parole in musica. Sostiene fiera,infatti: -“Io sono una femmina Alfa: indipendente, ribelle ma molto, molto femminile.”

D’altronde negli ultimi anni abbiamo assistito all’ascesa di numerose artiste nel mondo del r’n’b e del rap: Rita Ora, Jessie J e Solange. Un mix tra steet style, iperfemminilità, grande forza e orgoglio tutto rosa.

Martha Latorre