Mentre la squadra è impegnata sul campo a preparare l’importante sfida di campionato contro il Siena, negli uffici di Corso Galileo Ferraris si pensa già al prossimo mercato estivo. La priorità della Juventus, manco a dirlo, rimane l’attacco. E’ verosimile, infatti, che proprio il reparto avanzato sarà quello a subire maggiori modifiche nel prossimo mercato estivo. E i dirigenti bianconeri sembrano avere le idee abbastanza chiare al riguardo.

Il prescelto di Antonio Conte sarebbe Alexis Sanchez, attaccante del Barcellona utilizzato col contagocce da Tito Villanova. Ne è convinto il quotidiano torinese Tuttosport, che nell’edizione di stamane offre ulteriori dettagli sull’operazione. In pratica, nelle prossime ore (approfittando del match Champions tra Milan e Barcellona), ci sarà un incontro tra emissari bianconeri e catalani per cominciare una trattativa lunga e complessa ma non impossibile. Il giocatore gioca poco, è triste e l’avere davanti a se fenomeni del calibro di Messi rischia seriamente di oscurarlo del tutto. E il Barcellona, dinanzi alle bizze di El Nino Maravilla, sarebbe disposto anche a sedersi attorno a un tavolo per discutere la cessione. Ma attenzione: i blaugrana sono sì disposti e vendere, ma non a ‘svendere’. Per acquistarlo dall’Udinese, infatti, i catalani investirono ben 37,5 milioni, una cifra da top player quale Sanchez viene considerato.

[smartads]

E’ pressoché impossibile che la Juve tratti a queste cifre: tra l’altro, il giocatore si è inevitabilmente deprezzato a causa della scarsa presenza in campo e dei pochi gol messi a segno. Ecco quindi che Beppe Marotta punta su questo per arrivare più agevolmente all’attaccante cileno. Il piano del direttore bianconero sarebbe quello di ripetere la stessa mossa che permise ad Adriano Galliani di strappare Ibrahimovic ai catalani: prenderlo in prestito per una stagione (a cifra alta, circa cinque milioni) e riscattarlo per altri venti (milioni) nel giugno del 2014. Venticinque milioni in tutto, pagabili in tre rate. Una modalità che potrebbe incontrare il favore dei catalani, anche perché trattasi di un giocatore che non rientra più nei piani della squadra.

Per un Sanchez che sbarcherebbe a Vinovo, ce n’è un altro che potrebbe invece partire: si tratta di Fabio Quagliarella. L’attaccante di Castellammare di Stabia sarebbe finito nel mirino dell’Inter, assai interessata il prossimo giugno a rilevarne il cartellino. Quagliarella risulterebbe sulla lista dei partenti in casa bianconera e l’Inter avrebbe già attivato i primi contatti con l’entourage del giocatore, rappresentato dall’Avvocato Beppe Bozzo. I nerazzurri, secondo Sportmediaset, sarebbe disposto a mettere sul piatto circa 7 milioni di euro, soprattutto in caso di qualificazione alla prossima Champions. Un operazione che accontenterebbe entrambe le parti: la Juve ricaverebbe denaro fresco che verrà reinvestito su un altro attaccante, mentre l’Inter, insieme all’arrivo sempre più probabile di Mauro Icardi, avrebbe in rosa un attaccante con la giusta esperienza che molto piace al presidente Massimo Moratti.

Calogero Montalbano