2012 DA14 è un asteroide, classificato come NEO (Near Earth Objects) dal diametro di 45 metri e con una massa stimata di 130mila tonnellate. Gli scienziati lo studiano da mesi e hanno annunciato che oggi 15 Febbraio effettuerà un passaggio ravvicinato alla Terra senza però pericolo che la colpisca: la distanza a cui si avvicinerà è stata calcolata essere di 27.700 chilometridalla superficie, passando all’interno dell’orbita della Luna. E’ considerato un evento epocale perché passaggi di oggetti di tali dimensioni sono rarissimi. Per molti scienziati è un’occasione d’oro per studiare un asteroide e il suo comportamento da vicino.

Quando l’asteroide raggiungerà il suo punto più vicino alla Terra si troverà al di sopra della parte orientale dell’Oceano Indiano, 20,43 ora italiana.

È la prima volta che siamo stati in grado di prevedere un passaggio così ravvicinato di un asteroide di queste dimensioni” dichiara l’astrofisico Gianluca Masi, curatore scientifico del Planetario di Roma e responsabile del progetto Virtual Telescope. Sarà un’occasione da non perdere per astronomi ed appassionati, prosegue Masi, perchésarà possibile vedere l’asteroide anche con un buon binocolo e telescopi amatoriali se il cielo è limpido.

Alessandro Bondavalli