Alla sua seconda serata il 63esimo Festival di Sanremo sembra non mollare il colpo e anche dai commenti di Giancarlo Leone, direttore di Rai1, in riferimento agli ascolti si evince che “la scommessa di Sanremo 2013 è già stata vinta”. E Leone continua: “Un conto era la prima puntata sulla quale puntavamo molto e sulla quale credevamo, e i risultati lo hanno dimostrato, un conto era andare avanti. […] Il solo fatto che la puntata di ieri abbia raggiunto la media di 11 milioni 330 mila spettatori, dato che non avevamo dal 2000, vuol dire  che il progetto di Fazio e di tutti gli altri che con lui hanno lavorato è una scommessa vinta di cui sono orgoglioso“.

[smartads]

Momento più seguito della serata è stata senza dubbio l’esibizione di Elio e le storie tese che, presentatisi travestiti da chierichetti, hanno proposto come secondo pezzo “La canzone mononota”. Il brano è davvero costruito solamente sulla nota Do (con l’unica eccezione del Si finale) ed è riuscito a far pensare a Frank Zappa, uno dei più grandi compositori del secolo scorso. Questo pezzo mette indubbiamente in luce le capacità compositive e tecniche del gruppo e fa pensare che Elio per questa edizione punti dritto al podio.

La scommessa di Sanremo 2013 pare stia funzionando davvero. Fabio Fazio ha ironicamente commentato: “E’ stata una scommessa. Come dice la Carrà, meglio un capitombolo che non provarci mai”.

Laura Righi