Secondo le indiscrezioni pubblicate dal New York Times, la casa di Cupertino sta lavorando a uno smartphone da polso. Sarà fatto di vetro curvato adattabile alle forme del corpo umano e userà il sistema operativo iOS.

Disponibili saranno tutte le funzioni di un normale smartphone: computer, radio, mappatura e tv con tutte le possibili applicazioni scaricabili, addirittura monitorare le funzioni vitali di chi lo indossa. Si inoltre mormora che potrebbe contenere Siri, l’assistente vocale che ha rappresentato la vera novità delle ultime versioni di iOS.

[smartads]

Ma la vera rivoluzione nasce dal fatto che il nuovo dispositivo è dotato di una vera “chiavedigitale legata all’utente, utilizzabile come elemento di accesso ai dispositivi personali: non essendo in grado di funzionare senza l’impronta o la presenza del possessore, e dei suoi sensori biometrici appositi, il furto ne renderebbe impossibile l’utilizzo, proteggendo i dati privati dell’utente.

iWatch, secondo i responsabili del progetto, potrebbe soppiantare l’iPhone nel giro di una decina d’anni.

Alessandro Bondavalli