Dalla Carfagna alla Minetti il passo è stato breve. Entrambe hanno all’attivo foto provocanti e una gavetta non da politiche, nemmeno da politicanti. Per partito preso, Pdl, non rinnegano il loro passato, ma il loro presente vive di luce riflessa. Riflessa di un trascorso non consono alla loro posizione attuale.

L’unica che non sembra aver trascorsi di brillantini e posizioni hot è la Meloni, una delle poche che quando parla, sa cosa dice, o almeno parla con cognizione di causa – grammaticale, per lo più .  Sembra, quindi, che uno dei requisiti principali per far parte del Pdl sia quello di esser più belle che brave. E’ quello che avrà pensato Waima Vitullo, candidata alla Regione Lazio con Grande Sud.

[smartads]

Prorompente – di silicone – si dichiara innamorata del Premier Silvio Berlusconi e del sindaco di Cagliari, Massimo Zedda. E quando viene paragonata alla Minetti per l’assonanza di silicone in corpo, ci tiene a ribadire che lei è Waima Vitullo. Non Nicole Minetti. Ne ammira la bellezza, però, apostrofandola come “gran figa“. Ma la giovane donna oltre alla bellezza, ha anche altre qualità – tutti si stanno chiedendo quali! – che vuole dimostrare agli italiani.

Martha Latorre