ROMA, 6 FEBBRAIO – Quando venne lanciato sul mercato l’iPad, l’azienda di Cupertino, sapeva di aver aperto un nuovo mercato, di cui si proponeva di rimanere, incontrastata, al vertice. La Samsung, tra alterne vicende anche giudiziarie, ha saputo tenere il ritmo e adesso sembra inficiare significativamente il dominio di Apple.

[smartads]

Il Samsung Note 10.1 non è un device leggero e nemmeno perfettamente tascabile, ma presentava comunque ottime potenzialità. Con l’aggiornamento a Jelly Bean ha fatto un salto di qualità: soprattutto per quanto riguarda il multitasking che permette di interagire con ben 32 finestre, nascoste in apposito menu a vassoio. Notevoli anche le numerose applicazioni possibili del pennino che può essere utilizzato perfino per compiere operazioni a distanza. Rinnovata la facilità con cui si possono acquisire gli screenshots, o frammenti di video, e ritagliare le foto per poi riutilizzarle su foglio elettronico, o spedire via mail, o allegarle a note o contatti in rubrica.

L’iPad è ancora superiore per contenuti informativi e app eterogenee, ma il tablet di Samsung sembra trovare un nuovo campo al genere che rappresenta. Con il Note è stato progettato non solo un ottimo strumento per visionare riviste e informazioni ma anche uno strumento di lavoro a tutti gli effetti, che lascia il giusto spazio anche alla creatività.

Guglielmo Sano