BOLOGNA, 1 FEBBRAIO – Non è solo il cinema ad essere tanto atteso il 24 Febbraio in occasione della 85ª Cerimonia degli Oscar che si svolgerà presso il Dolby Theatre di Los Angeles, ma anche la musica sarà protagonista della magica serata. Sul palco si esibiranno alcune importanti cantanti tra le quali spiccano senza dubbio Barbra Streisand e Adele.

Barbra Streisand tornerà a cantare sul palco degli Oscar dopo 36 anni, infatti, si esibì il 28 Marzo 1977 con Evergreen (tratta dal suo film “E’ nata una stella”) che, in tale occasione, venne premiata come miglior canzone originale. La cantante settantenne nonché attrice, produttrice e compositrice, è oggi l’artista femminile ad aver venduto più dischi negli Stati Uniti (71 Milioni di copie). Nella sua lunga carriera ha vinto premi in tutte le categorie possibili: due Oscar, nove Grammy Award, sei Emmy Award e un Tony Award.  Pare che la sua esibizione durante la serata sarà un medley di pezzi tratti da alcuni suoi famosi musical come The Main Event e Funny Girl.

Insieme a questo colosso dello spettacolo, si esibirà  Adele, venticinquenne cantautrice britannica che ha debuttato nel 2008 con il grandissimo successo del singolo Chasing Pavements, è ha ora interpretato la canzone Skyfall per l’omonimo ultimo film di James Bond, brano in concorso nella categoria miglior canzone.

[smartads]

Durante la cerimonia si esibirà poi anche Norah Jones che canterà Everybody needs a best friend, canzone anche questa in gara, e temibile avversaria, tratta dalla colonna sonora dell’irriverente film “Ted”. Infine vi sarà anche un omaggio ai musical degli ultimi anni, da Chicago a Dreamgirls, fino al canidato Les Miserables.

Musica e Cinema quindi risplenderanno in un’unica notte e le due dive della musica, la Streisand e Adele, si confronteranno di fronte al pubblico del Dolby Theatre che avrà il piacere di godersi uno spettacolo senza eguali. Due donne e due interpreti apparentemente diversissime ma con un punto in comune, l’essere anti-dive, o meglio, l’esserlo in un modo tutto loro con un fascino che ha davvero poco di mainstream.

Laura Righi