LOS ANGELES, 30 GENNAIO – Il prossimo 24 Febbraio presso il Dolby Theatre di Los Angeles si terrà l’85ª edizione della Cerimonia degli Oscar. Le nomination delle varie categorie sono state annunciate il 10 gennaio e negli ultimi giorni la corsa alla statuetta per il miglior film sembra essersi riaperta.

Quando sembrava che non ci fosse competizione e che il film storico di Steven Spielberg, “Lincoln”, fosse il giusto e unico possibile vincitore, un altro film ha imposto insistentemente la sua presenza. Si tratta di “Argo” del regista e attore Ben Affleck.

Quasi inaspettatamente ai SAG Awords, Screen Actors Guild Awards (riconoscimenti per le migliori interpretazioni cinematografiche assegnati dallo stesso sindacato degli attori), il film di Affleck fa incetta di premi portandosi a casa anche il più ambito, quello come miglior cast. Il premio come miglior attore va invece a Daniel Day Lewis per “Lincoln” tuttavia sembra chiaro che il Sig. Spielberg si aspettasse di più.

La gara si fa quindi avvincente. “Lincoln” rimane il film con più nomination ma “Argo” si mostra come un fenomeno da non sottovalutare.

[smartads]

Il primo narra ovviamente le vicende del presidente repubblicano Abraham Lincoln, il 16esimo degli Stati Uniti, che pose fine, attraverso una serie di leggi ed emendamenti, alla schiavitù in uno dei periodi più critici della storia americana.

Affleck d’altro canto, per quanto escluso dalla nomination come miglior regista, sta ricevendo davvero molti consensi dai critici. Il suo “Argo” racconta le vicende accadute a Teheran a seguito della rivoluzione iraniana del 1979, con riferimento particolare all’operazione segreta che venne svolta dalla CIA con Stati Uniti e Canada allo scopo di risolvere una difficile questione relativa a degli ostaggi americani.

Il 2013 sarà quindi un anno all’insegna del cinema che racconta la storia. Al momento manca meno di un mese agli Oscar e a condurre la serata sarà per la prima volta il comico Seth MacFarlane.

Si accettano scommesse sui vincitori.

Laura Righi