NAPOLI, 11 GENNAIO – Nemmeno il tempo di gioire per l’arrivo di Armero in prestito dall’Udinese e per quello, ormai scontato, di Calaiò dal Siena, che a Napoli torna fortemente in discussione il futuro azzurro di Edinson Cavani.

Dopo le dichiarazioni di alcuni giorni fa del procuratore Mino Raiola (“In estate un grande club europeo pagherà al Napoli la clausola di 63 milioni di euro per Cavani”), a far tremare ulteriormente il popolo partenopeo ci ha pensato Luis Cavani, padre dell’attaccante, che in un intervista rilasciata a Marca Tv, ha così spiegato quale potrebbe essere il prossimo club del Matador: “Il Real Madrid? Sarebbe la migliore squadra possibile, l’ideale per mio figlio. Abbiamo sempre ammirato il Real”. Niente Juventus dunque per l’uruguaiano, il padre sembra avere le idee abbastanza chiare: “Il Real Madrid è una squadra che ogni partita ha almeno 10 occasioni da gol e sarebbe la situazione perfetta per Edi – ammette –, stiamo aspettando di vederlo in una grande squadra, che sia Real, Barcellona o una formazione inglese di altissimo livello”.

[smartads]

Un uscita, quella del padre del centravanti della Celeste, destinata a far parecchio rumore all’interno del clan azzurro, proprio ora che si appresta ad affrontare il momento più delicato della stagione. E chissà che tali dichiarazioni non celino poi qualcosa di vero. Da tempo, infatti, i Blancos sono alle prese con la grana Cristiano Ronaldo. L’asso portoghese continua a flirtare con il Psg di Leonardo, e un suo addio a fine stagione in direzione Tour Eiffel diventa giorno dopo giorno sempre più probabile. Insomma, qualora CR7 decidesse di chiudere realmente la sua avventura con le Merengues e di sposare la causa Psg, il presidente Florentino Perez avrebbe già pronto il sostituto: trattati proprio del bomber Cavani.

A rafforzare questa ipotesi di mercato, ci ha pensato anche Raffaele Auriemma, voce nota del tifo napoletano per le sue telecronache su Mediaset Premium, che sulle pagine di un sito web azzurro ha scritto di un incontro segreto avvenuto nei giorni scorsi fra l’entourage del giocatore e alcuni dirigenti spagnoli, proprio all’interno del Santiago Bernabeu. Un primo contatto per mettere al corrente gli azzurri del forte interesse del Real per il Matador. Dunque non resta che attendere la fine della stagione e vedere se davvero un top club europeo (Real, Barca, City?) bussi alla porta di Aurelio De Laurentis con in mano 63 milioni di euro.

Calogero Montalbano