Renzi e Bersani presentano la lista Pd per l'Emilia Romagna

BOLOGNA, 9 GENNAIO – A meno di due settimane dal termine entro cui presentare le liste dei candidati al Parlamento – il 21 gennaio – il Pd ha già stilato le proprie.

La lista definitiva dei candidati del Partito Democratico per l’Emilia-Romagna – dopo che ieri la segreteria nazionale ha fissato il 10% delle candidature ad essa riservate – vede come capolista della circoscrizione per la Camera Dario Franceschini e per il Senato l’ex canoista e assessore a Ravenna Josefa Idem.

A sorpresa sono stati inseriti i nomi del senatore bolognese Gian Carlo Sangalli – ex segretario della Cna – e, nel listino del Piemonte, quello del deputato uscente Gianluca Benamati, che si era rifiutato di concorrere alle primarie. Per Bologna anche il politologo Carlo Galli.

[smartads]

Entrano a far parte dei candidati al Parlamento anche l’ex portavoce di Prodi, Sandra Zampa, che in seguito alle primarie veniva data ormai per esclusa, e il presidente dell’Associazione delle vittime della strage del 2 agosto, Paolo Bolognesi.

GLI ALTRI CANDIDATI – Sorprende però il caso di Modena, non essendo stati inseriti nel listino né il sindaco né alcun imprenditore provenienti dalla zona terremotata. Per tentare di rimediare si è deciso di far scalare in 27esima posizione per la Camera la carpigiana Manuela Ghizzoni.

Candidata per Modena è invece la responsabile dell’immigrazione per il Pd, la congolese Cecile Keyenge, che da anni vive a Castelfranco Emilia.

Resta invece escluso il coordinatore della campagna per le primarie di Matteo Renzi, il piacentino Roberto Reggi, mentre rientra fra i candidati un altro piacentino, Maurizio Migliavacca, fedelissimo di Bersani. Per la fazione renziana è stato invece inserito il nome di Michele Anzaldi.

Beatrice Amorosi