TORINO, 17 DICEMBRE – Come ampiamente anticipato nelle scorse settimane, il matrimonio tra Lucio e la Juventus è arrivato definitivamente al capolinea. A darne l’ufficialità è stato lo stesso club bianconero con una nota apparsa stamane sul proprio sito in cui si legge che “la Juventus e il 34enne difensore brasiliano hanno raggiunto un accordo per la rescissione consensuale del contratto del giocatore. Arrivato quest’anno a parametro zero – prosegue il comunicato -, in questi mesi Lucio ha collezionato 4 presenze ufficiali con la Juventus: una in campionato, due in Champions League e una nella Supercoppa Italiana vinta a Pechino”.

Già da qualche giorno l’ex giocatore dell’Inter viveva da separato in casa (a Vinovo aveva anche svuotato l’armadietto). I pochi minuti trascorsi in campo e lo scarso feeling con l’allenatore salentino lo avevano relegato a ultima scelta del reparto difensivo, persino dietro a Caceres e Marrone. Un amore mai nato quello tra il possente difensore verdeoro e l’ambiente juventino, nonostante l’impatto fece abbastanza rumore, con quella prima conferenza stampa tenuta quest’estate nel ritiro di Chatillon, dove Lucio, appena giunto dall’Inter, si era subito allineato sulle posizione del presidente Andrea Agnelli circa la diatriba sul numero (28 o 30?) degli scudetti in casa bianconera. La sensazione è che il giocatore non rimarrà senza squadra a lungo. Due le ipotesi sul suo futuro: ritorno in patria nelle fila del San Paolo,  club che gli consentirebbe di giocarsi le chance di convocazione ai prossimi mondiali, che guarda caso si disputeranno proprio in terra carioca nel 2014; oppure un ritorno in Bundesliga, campionato che lo vide già protagonista con le maglie di Bayern Monaco e Bayer Leverkusen. In prima fila ci sarebbe il Wolfsburg, squadra che gode del consenso del giocatore. Possibile che l’affare si concretizzi presto.

[smartads]

Per un brasiliano che va via, un altro sembra destinato ad accasarsi in bianconero, con la speranza che abbia più fortuna del suo predecessore. Stiamo parlando di Danilo, difensore in forza all’Udinese di Francesco Guidolin. Dalle ultime indiscrezioni pare che il 28enne brasiliano sia il candidato numero uno per rinforzare la difesa juventina. Con Pozzo ci sarebbe già una trattativa avviata che prevede la formula del prestito a gennaio con diritto di riscatto fissato a giugno 2013. La sensazione è che l’affare possa andare in porto, anche perché i rapporti tra i due club sono ottimi, come testimoniano le recenti operazioni di mercato effettuate sull’asse Udine-Torino. Il giocatore, tra l’altro, sarebbe assai gradito ad Antonio Conte, che lo ammira per la buona visione di gioco e per la grande capacità di far ripartire l’azione da dietro. Restano comunque sempre calde le piste che portano a Salvatore Bocchetti (con cui ci sarebbe già una bozza di accordo col Rubin Kazan) e Federico Peluso (anche se con gli orobici manca ancora l’accordo economico sul prezzo del cartellino).

Calogero Montalbano