La D'Urso intervista Berlusconi: per il web è una conduttrice zerbinoROMA, 17 DICEMBRE – Dopo l’intervista-monologo di un’ora e venti in cui ieri Silvio Berlusconi, ospite a Domenica Live su Canale 5, ha potuto spaziare dalla vita privata alla politica, oggi il popolo del web sfoga la sua rabbia contro la padrona di casa, Barbara D’Urso, definita “conduttrice zerbino” per l’atteggiamento accomodante tenuto nei confronti dell’ex premier.

Criticatissima in rete per aver sfruttato “ogni minuto a disposizione per incensare il Cavaliere” – si legge su Repubblica – viene accusata dagli internauti di aver reso la sua intervista “un esempio concreto di conflitto d’interesse”.

[smartads]

E così oggi la D’Urso si difende sulle pagine di Repubblica: “Non sono stata accomodante. Nel mio studio sono passati tanti politici: Veltroni, Pannella, Casini, neanche mi ricordo, e spero che tanti altri verranno. Io sono una donna normale e faccio parlare l’ospite. Ci vede qualcosa di strano? Di qualsiasi partito sia l’ospite gli lascio esprimere il suo pensiero, l’ho fatto con Belrusconi come con gli altri. Vado sul personale, parlo anche della vita privata. L’ho pure invitato a chiedere scusa alle donne…”.

E riguardo ai dubbi sorti in merito alle parole pronunciate dal Cavaliere in un fuorionda, in cui lo si sente dire “Mi domandi, mi domandi…”, la conduttrice spiega che si tratta di un fraintendimento.

Ma se poi l’Ordine dei Giornalisti le contesta di non essere iscritta all’Albo, qualcuno che prende le sue difese c’è. Si tratta di Alessandro Sallusti, che su Twitter sbotta: “Ipocriti. Barbara D’Urso ha fatto uno scoop per il quale altri avrebbero pagato”.

A breve arriva però la risposta pungente di Enrico Mentana: “Soprattutto uno. Ma ha risparmiato scegliendo Mediaset”.

Beatrice Amorosi