TORINO, 20 NOVEMBRE – Il grande giorno è arrivato. Stasera, con fischio di inizio alle 20.45, allo “Stadium” andrà in scena la super sfida fra Juventus e Chelsea. Archiviate le polemiche di campionato, i bianconeri si tuffano nel palcoscenico europeo per un match da dentro o fuori come da tempo non si vedevano a Torino. Di fronte i campioni in carica di Di Matteo, reduci dalla sconfitta in Premier contro il West Bromwich e quindi più che mai proiettati verso il riscatto in Europa. Non sarà una gara semplice per i Campioni d’Italia, costretti a vincere per mettere mezzo piede agli ottavi di finale. “Antonio vuole che lo stadio sia una bolgia”, è il monito del vice Angelo Alessio nella consueta conferenza stampa di vigilia, chiamando a raccolta il pubblico bianconero che stasera più che mai dovrà essere il dodicesimo uomo in campo.

Dall’ultimo allenamento della vigilia arrivano notizie confortanti per il tecnico salentino: Mirko Vucinic ha smaltito l’influenza intestinale che lo aveva bloccato nel match di campionato e contro i Blues dovrebbe partire titolare. Al suo fianco giocherà Fabio Quagliarella, autore del gol del pareggio allo Stamford Bridge. Importante novità sulla corsia destra dove dovrebbe rientrare Stephan Lichtsteiner con Mauricio Isla che ritorna in panchina. Per il resto non ci dovrebbero essere grosse sorprese. In difesa il solito trio azzurro composto da Barzagli, Bonucci e Chiellini a protezione di Gigi Buffon. A centrocampo torna Andrea Pirlo in cabina di regia con Marchisio e Vidal a suoi lati. Sulla sinistra ci sarà Asamoah.

[smartads]

Nel Chelsea il tecnico Roberto Di Matteo è alle prese con il dubbio David Luiz: in caso di panchina del brasiliano pronto lo spostamento al centro di Ivanovic con Azpilicueta sulla destra. Ramires e Mikel formeranno la mediana con il trio fantasia Mata-Oscar-Hazard alle spalle dell’unica punta Torres. L’ultimo precedente fra i due club a Torino risale al 10 marzo 2009, gara di ritorno degli ottavi di Champions League. Essien e Drogba risposero a Iaquinta e Del Piero per un 2-2 che qualificò gli inglesi (1-0 all’andata a Londra).

Dirigerà il turco Cuneyt Cakir, classe 1976, internazionale dal 2006. Cakir arbitrerà per la seconda volta in match ufficiali la Juventus: nell’Europa league 2010/11 vittoria bianconera per 2-1 in casa dello Sturm Graz.

Le probabili formazioni

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Vucinic, Quagliarella. All. A. Alessio

Chelsea (4-2-3-1): Cech; Ivanovic, Cahill, David Luiz, Cole; Ramires, Mikel; Mata, Oscar, Hazard; Torres. All. R. Di Matteo

Arbitro: Cuneyt Cakir (TURCHIA)

Stadio: Juventus Stadium (TORINO)

Calogero Montalbano