TORINO, 29 OTTOBREVittoria tra le polemiche per la Juventus al Massimino nel lunch match della 9^ giornata della Serie A. Contro il Catania di Maran, i bianconeri riescono ad avere la meglio grazie alla rete di Arturo Vidal nella ripresa, ma pesa in maniera clamorosa la rete annullata a Bergessio nel primo tempo. S

uccede tutto in quarantaquattro secondi: sono quelli che intercorrono tra il gol dell’attaccante argentino convalidato da Gervasoni perché il guardalinee Maggiani non ha alzato la bandierina, e l’annullamento dello stesso proprio in virtù del dietrofront dell’assistente. Ma a fare arrabbiare di più i padroni di casa è stato il gol partita convalidato a Vidal, questo sì viziato da un precedente fuorigioco di Bendtner.

Con questi tre punti, la Juventus continua la sua marcia solitaria in vetta alla classifica e conquista il 48esimo risultato utile consecutivo sotto la gestione Conte.

Le pagelle numeriche

Catania-Juventus 0-1: 57’ Vidal

[smartads]

Catania (3-5-2): Andujar 7.5, Rolin 6.5, Legrottaglie 6, Spolli 5.5, Izco 5.5, Lodi 5, Almiron 6 (78’ Biagianti s.v.), Barrientos 5.5 (69’ Castro 5.5), Marchese 4, Gomez 6 (81’ Morimoto s.v.), Bergessio 6 All. Maran 6

Juventus (3-5-2): Buffon 6, Barzagli 6.5, Bonucci 6, Chiellini 6, Lichtstainer 5 (89’ Caceres s.v.), Pogba 6 (92’ Padoin s.v.), Pirlo 6, Vidal 7, Asamoah 6, Vucinic 5.5 (78’ Giovinco s.v.), Bentdner 6 All. Alessio 6

Top Catania: Andjucar

Se gli etnei riescono a limitare i danni sotto il profilo del punteggio finale il merito è soprattutto suo. Bello l’intervento con cui nel primo tempo nega la gioia del gol a Vucinic. Al 57’ dice no a Bentdner ma non può nulla sul tap-in vincente di Vidal. Nel finale altra grande parata su forte conclusione del cileno dalla distanza. Una prestazione maiuscola per il portiere argentino.

Flop Catania: Marchese

La sua espulsione nella ripresa compromette ancor di più la gara del Catania. Già ammonito per un fallo su Lichtsteiner  nel primo tempo, incappa nell’ingenuo tocco di braccio che gli costa il rosso. Una gara da archiviare al più presto.

Top Juventus: Vidal

Quando il gioco di fa duro la mette dentro Arturo. Nella gara delle polemiche risorge il guerriero cileno dopo alcune partite trascorse nell’anonimato. E’ sua la stoccata che regala il successo ai bianconeri dimostrando grande rapidità e senso della posizione. Lotta, corre, recupera un mucchio di palloni e nel finale va vicino al raddoppio dopo uno slalom da campione vero.

Flop Juventus: Lichtsteiner

Dopo il turno di riposo concessogli contro il Nordsjaelland, tutti si aspettavano uno Stefan in grande spolvero, pronto a fare su e giù sulla corsia destra. E invece sbaglia molti cross e anche in fase di copertura la sua prestazione è da rivedere.

Calogero Montalbano