BOLOGNA, 11 OTTOBRE – È  un problema di garanzia quello che ha coinvolto di recente l’ azienda colosso dell’ informatica: la Apple. Il colosso di Cupertino è stata accusato dalla Federconsumatori, insieme al CTCU (Centro Tutela Consumatori e Utenti) per aver violato i diritti dell’ acquirente utilizzando pratiche commerciali scorrette.

[smartads]

In pratica la Apple, che possiede il capitale azionario più ricco del mondo (tanto per intenderci), avrebbe offerto un solo anno di assistenza sui prodotti venduti, contro i due anni previsti dalle leggi dell’Unione Europea. A che vantaggio? Secondo Federconsumatori e CTU, l’ obbiettivo sciagurato della Apple è stato quello di indurre gli acquirenti ad aprire nuovi rapporti contrattuali con maggior frequenza a titolo oneroso.

Per ora la Federconsumatori, attraverso la sua denuncia, è riuscita ad aprire una class action contro il colosso di Silicon Valley, esortando il Commissario di Giustizia UE, Viviane Reding, a vigilare attentamente la situazione.

Lorenzo Battaglia