ROMA, 27 SETTEMBRE – Dopo L’era glaciale del 2002, il Disgelo del 2006 e L’alba dei dinosauri del 2009, ecco arrivare nelle sale cinematografiche italiane il quarto capitolo di una delle cartoon saga,  più famosa e amata del mondo.

Da domani, 28 settembre, rivedremo sul grande schermo Manny, Sid, Diego, Ellie, Scrat,Crash Eddie in “L’era glaciale 4, Continenti alla deriva”. Questi simpaticissimi e preistorici animaletti, che hanno fatto guadagnare fior fior di quattrini a produttori, registi, oltre ad una nomination come miglior film d’animazione ai Premi Oscar del 2003, si troveranno stavolta, ad affrontare un’avventura tutta nuova.

LA TRAMA – Dopo la glaciazione, il disgelo e l’incontro tete a tete con “gli amici” dinosauri, li vedremo alle prese con il movimento delle placche terrestri. Inutile dirlo che a dar via alle danze è lo scoiattolo più intraprendente della storia  (Scrat) che nella sua ostinata ricerca della ghianda più grande di tutti i tempi, diventerà responsabile dell’enorme catastrofe di proporzioni mondiali in seguito alla quale Manny il Mammuth, Sid il bradipo e Diego la tigre, si distaccheranno dal resto del branco. Durante il loro viaggio, rigorosamente su una nave-iceberg, i tre avventurieri, si imbatteranno nel pericoloso scimmione capitan Sbudella e la sua ciurma di pirati che li ostacoleranno nel loro rientro a casa. Sid ritroverà la bisbetica nonna, Manny dovrà fronteggiare la prima cotta  per Ethan il mammuth, di sua figlia Pesca e il cuore di Diego palpiterà per Shira, la tigre membro dei pirati.

[smartads]

IL CAST – Regia di Steve Martino e Mike Thurmeier; in sala  doppiaggio Claudio Bisio (Sid), Pino Insegno (Diego), Filippo Timi (Manny) e Francesco Pannofino (alias la new entry capitan Sbudella) per una miscela di nuovi elementi e personaggi immersi nella stessa, quasi prevedibile, trama familiare.

Il cartoon, 88 minuti di 3D , è destinato a dare  filo da torcere al “cugino” Madagascar. Chissà chi  dei due si aggiudicherà il primato nel cuore dei più piccoli; “e anche se le cose si mettono male, c’è sempre un arcobaleno che spunta dietro le nuvole”: si sa, a sbancare i botteghini sono bravi entrambi!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=28sAUBjAccA[/youtube]

Marilena Felice