BOLOGNA, 19 SETTEMBRE – L’iPhone 5 è fondamentale per il continuo successo di Apple. I telefoni sono il dispositivo più venduto, ed hanno aiutato l’azienda a diventare la più grande società del mondo per valore, eretti a status symbol della telefonia, e dei dispositivi mobili, in generale, rafforzando lo stretto connubio instaurato tra loro e l’iPad.

Il nuovo telefono, presentato mercoledì, comprende un processore più veloce, uno schermo più grande e un profilo più sottile, nonché l’uso di tecnologie touchscreen più avanzate.

In molti cercano di spodestare il melafonino dalle classifiche di vendita e di gradimento, per il momento il Samsung Galaxy S3 stava andando molto bene, con sistema operativo Android si presenta più versatile dell’iPhone, e le caratteristiche, di quest’ultimo sistema, sono in continua e rapida evoluzione. Si attende il nuovo Nokia Lumia che girerà su Windows 8.

Ma probabilmente non è abbastanza.

[smartads]

Quello che le altre aziende non riescono a costruire nell’immaginario dei loro probabili clienti è l’appeal che invece l’azienda di Cupertino riesce ad infondere in qualsiasi prodotto lanci sul mercato, nonostante i prezzi più alti, ed avvolte le prestazioni minori rispetto a tutti gli altri competitors.

La Apple è uno stile di vita, e dall’America si sta diffondendo in tutto il mondo.

Chi compra i prodotti della Mela cerca, da un lato, le ottime caratteristiche che, comunque, questi prodotti hanno, ma esprime, maggiormente una scelta, una dimostrazione di fedeltà.

Sembrano parole al vento, o cose stupide, per chi non ha mai visto con i propri occhi cosa significa APPLE, negli States: significa primato sociale, appartenenza al “credo” di Cupertino, ed alle fantastiche idee che Steve Jobs ha cercato di diffondere nella società a stelle e strisce.

Flavia Pugliese