El Shaarawy MilanMILANO, 19 SETTEMBRE – A sperare che la musichetta della Champions potesse restituire vigore e carattere al Milan, non era il solo Allegri, ma tutti i tifosi milanisti. Dopo un avvio di campionato in cui  si sono  registrati  più   bassi che alti – la sola  trasferta di Bologna – la squadra di Allegri era, ed è  ancora alla ricerca della prima vittoria casalinga in questa  stagione, ma soprattutto alla ricerca di una identità, che ancora non c’è.

La prima gara del girone contro un modestissimo Anderlecht, produce uno scialbo 0-0  che fa piovere, oltre ai fischi del Meazza, un cono d’ombra sul proseguo della stagione milanista. A testimoniare le incertezze e le perplessità rossonere, ci pensa Massimiliano Allegri, ripescando l’ormai dimenticato modulo ad albero di natale con Emanuelson e Boateng a supporto dell’unica vera punta, Pazzini.

LE PAGELLE DEI ROSSONERI

ABBIATI  6 –  Voto di fiducia. Inoperoso per quasi tutta la partita, presente quando chiamato in causa.

DE SCIGLIO 5,5 – L’unico a far tornare il sorriso, se si pensa al futuro. Punge sulla fascia quando può, attendo in difesa.

BONERA  5,5  – L’età c’è ed inizia a sentirsi, vedi alcune e solite amnesie. Ma se scavalca Yepes e Acerbi nelle gerarchie, qualcosa vorrà dire  – Sostituzione 74’St ( Yepes ) S.v.

MEXES  5,5   – Ritrova il campo dopo tanto tempo e sembra rinvigorito; buona prestazione.

[smartads]ANTONINI 5   – Fa il suo sporco lavoro, ma soffre le incursioni di quel satanasso di Mbokani.

FLAMINI 5,5  – Corre a destra e a manca, ma è l’unica cosa che gli riesce.

NOCERINO 5 – Meglio nel primo tempo, cala vistosamente nella ripresa.

DE JONG  5 – Le geometrie non sono certo quelle di Pirlo, ma qualcosa in più dovrà iniziare a farla.

BOATENG  5 –  Benino la prima mezzora, ma non sfrutta le uniche buone occasioni che gli sono capitate. Poi il vuoto.  Sostituzione 15’ St ( El Shaarawy)

El Sharawy 6,5  – gioca mezzora e produce più di quanto abbia fatto il Milan per 60 minuti, corsa, voglia, sacrificio ed anche un occasione sprecata.

PAZZINI  5  – Se non arrivano i cross dalle fasce e come giocare uno in meno, ma non è colpa sua. Spreca l’unica palla  buona.

EMANUELSON 5 –  Movimento e corsa, ma quasi sempre inefficienti. Sostituzione 33 S.t (Constant) S.v

Ivan Avolio