PISTOIA,17 SETTEMBRE – Era sdraiata sul lettone dei genitori, nella loro abitazione dell’alta Valdibure sulle colline pistoiesi, la piccola neonata di soli due mesi aggredita alla testa dal suo husky siberiano.

LA RICOSTRUZIONE – Il padre, tecnico informatico, era uscito a fare la spesa. La madre, casalinga, era con lei nella stanza da letto quando, ad un certo punto, si è alzata per chiudere la finestra. E’ proprio in quel momento che il cane, da miglior amico dell’uomo, si è trasformato in carnefice: l’husky è salta addosso alla bambina azzannandola alla testa senza che la donna potesse far nulla per impedirlo.

I SOCCORSI – Immediata la chiamata della madre al 118 ed al marito, che rincasa quasi subito, ha tentato di portare la bambina in ospedale con la sua auto. Durante il tragitto c’è stato il trasferimento della piccola in ambulanza, che l’ha condotta all’ospedale Del Ceppo a Pistoia. I medici, accertata la gravità delle lesioni,  hanno deciso per l’immediato trasferimento nell’ospedale pediatrico  Meyer di Firenze dov’è tutt’ora ricoverata e sottoposta ad un intervento chirurgico alla testa. L’husky sarebbe stato invece allontanato dalla casa e portato in un canile Toscano.

Marilena Felice