Juventus Mirko VucinicGENOVA, 16 SETTEMBRE – Genoa con Immobile e Borriello in avanti. Juventus con Caceres e De Ceglie esterni, in attacco la coppia Matri-Giovinco.

Ottimo avvio del Genoa: Jankovic su calcio piazzato impegna Buffon.
Al 9′ prima occasione della gara: Immobile, elude il fuorigioco, ma solo davanti a Buffon cerca un improbabile ‘cucchiaio’ e conclude largo.
Al 15′ Matri non trova il tempo giusto del colpo di testa sul cross invitante dalla destra di Caceres.

Al 18′ Genoa-Juventus 1-0. Rete del ‘bianconero’ Immobile, che colpisce di destro appena dentro l’area. Palla angolatissima, Buffon non può arrivarci.

Al 25′ punizione violenta di Jankovic, respinta dalla barriera della Juve.
[smartads]Al 32′ Schema su angolo della Juventus: Pirlo cerca Giovinco che gli viene incontro, la ‘Formica Atomica’ colpisce però malissimo.
Al 36′ Genoa vicinissimo al raddoppio. Borriello salta Chiellini, provvidenziale l’intervento in chiusura di Bonucci che salva Buffon dalla seconda capitolazione.
Al 38′ prima grande occasione per la Juventus. Giaccherini smarca Matri, che sul taglio si trova solo davanti a Frey, ma spreca calciando alto sopra la traversa.

Genoa-Juventus 1-0 a fine primo tempo. Eccellenti 46′ dei rossoblù, a ritmo altissimo: hanno pure sfiorato il 2-0. Juve sottotono.

Immobile ai microfoni di SkySport24: “Questo gol ci serviva, ora dobbiamo stare attenti. Bisogna restare concentrati, se ci diamo una mano tutti insieme possiamo portare a casa il risultato“.

Inizia il secondo tempo.
Al 47′ rigore negato ai bianconeri. La Juve reclama per un mani in area di Seymour, non ravvisato dall’arbitro Rocchi.
Al 50′ Genoa vicino al raddoppio. Colpo di testa appena largo di Sampirisi sulla punizione a parabola di Jankovic.
AL 51′ clamoroso palo di Giovinco con un delizioso destro incrociato, Giaccherini non riesce a ribadire in rete a porta spalancata.
Al 51′ sostituzione per Carerra: fuori un esausto De Ceglie, in campo Asamoah.
Pochi minuti più tardi è il turno di Vucinic che sostituisce Matri.
Al 54′ clamorosa traversa di Borriello su colpo di testa. L’attaccante rossoblù lasciato colpevolemente solo a centroarea sul cross di Jankovic.

Al 61′ Genoa-Juventus 1-1. Pareggio di Giaccherini con un interno destro tagliato su sponda di Vucinic. Buffon aveva appena salvato lo 0-2 su Bertolacci.

Al 67′ sostituzione Genoa: esce Bovo, entra Granqvist.
Al 70′ respinta di Buffon con i pugni sull’ennesima iniziativa di Jankovic.
Al 76′ sostituzione Juventus: entra Lichtsteiner, esce Caceres.

Al 77′ rigore per la Juventus: Sampirisi a contatto con Asamoah in area, Rocchi non ha dubbi.
Vucinic dagli undici metri fredda Frey.

Doppia sostituzione Genoa: entra Melazzi, esce Antonelli. Entra Ferronetti, esce Samprisi.

All’84’ Genoa-Juventus 1-3. Gol di Asamoah, che approfitta dell’assist della destra di Vucinic e mette in rete a porta spalancata.

Tre minuti di recupero: la Juventus gestisce la gara senza problemi, i tifosi genoani lasciano mestamente lo stadio Marassi.
92′ Frey si supera su Giovinco alla ricerca della gloria personale.

Genoa-Juventus finisce 1-3. Ottima reazione della Juve nella ripresa, decisivi i cambi apportati da Carrera soprattutto l’ingresso di Vucinic, protagonista nei tre gol della remuntada bianconera.

IL TABELLINO

GENOA-JUVENTUS 1-3 Immobile 18′, Giaccherini 61′, Vucinic 77′, Asamoah 84′

GENOA 4-3-1-2 Frey, Samprisi (81′ Ferronetti), Canini, Bovo (67′ Granqvist), Antonelli (81′ Melazzi), Jankovic, Kucka, Seymour, Bertolacci, Borriello, Immobile
JUVENTUS 3-5-2 Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Caceres (76′ Lichtsteiner), Marchisio, Pirlo, Giaccherini, De Ceglie (51′ Asamoah), Matri (51′ Vucinic), Giovinco

Redazione