SAN FRANCISCO, 12 SETTEMBRE – L’attesa è definitivamente finita per tutti gli appassionati di Apple. Da pochi minuti, infatti, si è concluso il keynote che ha visto l’azienda di Cupertino presentare il nuovo iPhone 5, il primo senza Steve Jobs.

L’assenza del genio Steve Jobs si è fatta sentire durante la presentazione allo Yerba Buena Arts Center di San Francisco, che ha visto l’ad di Apple Tim Cook chiamato ad elencare i sorprendenti dati di un’annata d’oro per l’azienda.

Venduti più di 80 milioni di iPad in tutto il mondo, mentre l’Iphone continua ad imporsi come lo smartphone più venduto e desiderato con un fatturato altissimo per l’azienda ( circa il 50%).

Poco dopo è Phil Schiller, vicepresidente Apple per il campo product marketing a far cadere ogni velo sul nuovo iPhone 5, che rispetto al precedessore sarà più sottile, leggero e performante.

CARATTERISTICHE NEL DETTAGLIO – Questi i dati: 18% più sottile e 20% più leggero dell’iPhone 4s, con soli 7.6 millimetri di spessore e soli 112 grammi di peso. Al momento lo smartphone più sottile in commercio.

Migliorato anche il display: sarà di 4 pollici, più lungo e con una risoluzione di 1136×640 pixel, che permetterà di inserire un’altra linea di icone in homescreen. Apple fa presente che tutte le app dovranno essere aggiornate in modo da poter sfruttare al meglio la risoluzione grafica.

Per quanto riguarda la connettività il nuovo Iphone supporterà le reti HSPA+, DC-HSDPA e la rivoluzionaria LTE, che consentirà di migliorare di gran lunga la velocità di caricamento delle pagine web, di dati ed app potendo contare sulle reti 4G, compatibili molto presto anche con le reti italiane. Migliorato anche la connessione senza fili Wi-Fi e la qualità audio in ricezioni ed uscita con la presenza di ben tre microfoni.

Quest’ultimi saranno sulla parte bassa, alta e sul retro del terminale e consentiranno di eliminare ogni tipo di suono permettendo chiamate nitide e chiare anche nelle situazioni d’emergenza.

Migliorato anche il design degli speaker audio, che saranno sensibilmente ridotti.

[smartads]

NUOVO PROCESSORE A6 – Cambia anche il processore, il cuore nevralgico del nuovo “gioiello” di casa Apple, che presenterà un processore A6, due volte più veloce rispetto al precedente che consentirà l’apertura di app come Pages, Iphoto, Musica e altro nettamente migliorato.

Anche la batteria offrirà delle performance diverse : ben 8 ore in conversazione 3G, in navigazione semplice e LTE, 10 ore in browsing WiFi, 40 ore di autonomia per la riproduzione di brani musicali e 225 in modalità standby. Naturalmente questi dati sono solo teorici, bisognerà testare il nuovo Iphone 5 per provare la natura della nuova batteria.

La fotocamera resta di 8 Megapixel, anche se è stata completamente rinnovata con la presenza della fotocamera iSight. E’ il 25% più sottile rispetto a quella montata su Iphone 4s, ma permetterà di scattare foto ad una velocità migliorata del 40%. Presente il sensore di retroilluminazione / flash, mentre è stata aggiunta la modalità di luce dinamica e migliorata l’acquisizione delle foto in fase finale.

Grande novità la funzione Panorama, che permetterà di scattare foto, quasi perfette,  in modalità panoramica e di 28 megapixels. Diversa, invece, la fotocamera frontale : una FaceTime HD che permetterà di registrare video in 720p con retroilluminazione e face detection. Sarà possibile finalmente effettuare videochiamate tramite FaceTime anche con il solo campo 3G.

Cambia veste anche il connettore, completamente rinnovato e ridisegnato che per l’occasione ha un nome: Lighting. Sottilissimo rispetto al connettore lanciato nel 2003, si aggancia automaticamente al dispositivo, un pò come il Thunderbolt presente sui Mac e sarà reversibile. Cioè con un semplice adattatore sarà possibile utilizzare i connettori precedenti potendo però godere della facilità e semplicità d’utilizzo del nuovo dock.

NUOVO SOFTWARE iOS6 – Con il lancio del nuovo iPhone 5 è stato presentato anche il nuovo sistema operativo iOS6, disponibile al download dal 19 Settembre per tutti i devices Apple. Con l’aggiornamento software arrivano tantissime novità: Siri finalmente parlerà in Italiano; l’app Facebook sarà implementata nel telefono;  migliorata la sezione Mail;  introdotto un navigatore con indicazioni vocali e Flyover (in 3D potremo volare ed osservare dall’alto le principali città e monumenti); streaming foto condivisi che consentirà di inviare / mostrare foto solo ai contatti desiderati con un click; Passbook consentirà di salvare in un’unica app le carte di imbarco, biglietti dei treni, scadenze coupon, biglietti del cinema e non solo; quando riceviamo una chiamata potremo decidere se accettarla, rifiutarla, inviarle un messaggio o mettere il telefono in modalità “non disturbare”; Safari implementerà ICloud e navigare sarà ancora più veloce, facile e intuitivo grazie alla possibilità di vedere le pagine a tutto schermo e di continuare la navigazione da un device all’altro dal punto in cui si era rimasti.

NUOVO ITUNES – Cambia look anche il programma iTunes, con una veste grafica moderna e rinnovata in ogni sua parte. Il download del nuovo iTunes 11 sarà disponibile solo da Ottobre, mentre da stasera è disponibile un aggiornamento alla versione 10.7

Anche gli auricolari cambiano forma e si chiameranno EarPods. Le nuove cuffie sono state ideate e progettate dagli ingegneri di Cupertino in ben 3 anni di studi e ricerchi. Gli EarPods, infatti, permetteranno un ascolto pulito e perfetto della musica.

PREZZI E LANCIO – Ma ora passiamo ai prezzi del nuovo Iphone 5, che come sempre sarà commercializzato in due colori : Bianco e Nero. Il prezzo varierà a seconda dei GB di memoria del terminale : si parte dal modello di 16 GB a 659E , Iphone 5 da 32 GB al prezzo di 739E per finire col modello da 64 GB a 849E.

L’iPhone 5 sarà disponibile in pre ordine dal 14 Settembre sull’Apple Store, mentre arriverà nei negozi americani e non solo dal 21 Settembre. In Italia bisognerà attenderà il 28 Settembre per l’acquisto del nuovo Iphone, che come sempre sarà disponibile alla vendita su ricaricabile ed abbonamento con i tre gestori italiani.

Emanuele Ambrosio