ROMA, 12 SETTEMBRE –  Ieri notte a Roma, alle porte della capitale, intorno alla mezzanotte in via di Rocca Cencia, nel quartiere della Borghesiana una prostituta romena di 22 anni è stata aggredita e incendiata. Sull’episodio indagano ora i carabinieri della compagnia di Frascati e della stazione di Tor Bella Monaca.

LA RICOSTRUZIONE – Secondo una prima ricostruzione, la ragazza sarebbe stata avvicinata da due uomini, probabilmente romeni, che avrebbero aggredito la giovane con calci e pugni e, poi, cosparso il suo corpo di liquido infiammabile per darle fuoco.

L’allarme è stato dato poco dopo la mezzanotte da alcuni passanti al 112 dei Carabinieri. Sul posto sono giunti, poi, i carabinieri della compagnia di Frascati e della stazione di Tor Bella Monaca.

[smartads]

Non si conoscono le cause che hanno spinto a un tale gesto.

La giovane vittima è stata soccorsa dalle altre prostitute, presenti sul posto. Un’ambulanza del 118 l’ha, poi, trasferita al centro grandi ustionati dell’ospedale Sant’Eugenio, dove è stata ricoverata in gravi condizioni. Ora la giovane è in prognosi riservata, presenta ustioni di terzo grado su tutto il corpo, su più del 50% del corpo.

Maria Francesca Cadeddu