BOLOGNA, 5 SETTEMBRE – E’ sta dichiarata l’emergenza Wet nella cittadina Camden, New Jersey, dove già si sono verificati due omicidi legati a questo allucinogeno. Si tratta di una miscela di droghe, composta da marijuana e Pcp, ossia fenciclidina, nota come polvere d’angelo. La Wet induce all’omicidio tutti coloro che l’assumono.

Livescience dichiara che si tratta di una droga che si ottiene immergendo la marijuana nella Pcp liquida ovvero rivestendo normali sigarette o altre sostanze. La marijuana è usata come base per questa droga e può essere sostituita anche da sostanze vegetali, quali prezzemolo e menta. Dunque la chiave è il Pcp. I principali effetti della polvere d’angelo sono: l’alterazione della percezione del dolore, della memoria e delle emozioni.

[smartads]

GLI OMICIDI – Osvaldo Rivera, residente nella cittadina del Camden, ha ucciso un bimbo di sei anni e ha ferito la sorellina di 12 mentre era sotto l’effetto del Wet. Una donna, Chevonne Thomas, anch’essa residente a Camden, ha ucciso il figlio di due anni decapitandolo e si è poi tolta la vita dopo avere fumato il Wet. Dall’ufficio del procuratore emerge che altri due due omicidi sono collegati a questa sostanza. Nel 2008 un uomo fatto di Wet è stato ucciso da una poliziotta dopo averla aggredita. Nel 2009 un uomo ha sgozzato la figli togliendosi successivamente la vita.

Monica Rita Messina