BOLOGNA, 1 SETTEMBRE – Allo stadio Dall’Ara il Bologna affronta il Milan nel secondo anticipo della seconda giornata di Serie A.

Pioli si presenta davanti all’esigente pubblico felsineo con uno strano 3-5-1-1: Agliardi tra i pali, difesa a tre composta da Carvalho, Antonsson e Morleo; centrocampo con Taider centrale e le coppie Motta-Cherubin e Guarente-Pazienza ad agire sulle fasce; in attacco Diamanti alle spalle di Bob Acquafresca.

Allegri risponde con il 4-3-1-2: Abbiati tra i pali, conferme per De Sciglio e Antonini nelle vesti di terzini, Acerbi-Bonera la coppia centrale: a centrocampo il playmaker Montolivo sarà affiancato da Ambrosini e Nocerino: in attacco Boateng trequartista alle spalle del tandem El Sharaawy, Pazzini.

IL FILM DI BOLOGNA-MILAN 1-3 Pazzini(rig.) 16′,77′, 85′ Diamanti(rig.) 41′

Temperatura mite al Dall’Ara dopo il nubifragio che si è abbattuto nel pomeriggio su Bologna. Allegri getta nella mischia dal primo minuto Pazzini al fianco del Faraone, Pioli si affida all’estro di Diamanti per illuminare Acquafresca.
Le squadre fanno il loro ingresso in campo.

[smartads]1′ Inizia la gara: il Bologna tocca il primo pallone della partita
3′ Lancio di Bonera per Boateng, palla che finisce comodamente tra le braccia di Agliardi.
8′ Sinistro dalla distanza di Morleo, conclusione fuori misura.
9′ Acquafresca verticalizza per Morleo, cross bloccato in uscita da Abbiati.
10′ Antonsson anticipa di un soffio Pazzini, servito in area da Montolivo.
12′ Conclusione rasoterra di Boateng deviata dalla barriera felsinea, palla in angolo.
14′ Nocerino tocca per Boateng che calcia d’istinto, il suo rasoterra velenoso viene deviato in angolo da Agliardi.
15′ Rigore per il Milan: fallo inesistente di Cherubin in area su Pazzini.
Dagli undici metri Pazzini porta in vantaggio il Milan.
17′ Ammonito Montolivo per un fallo su Morleo. Secondo ammonito della gara dopo Cherubin.
18′ De Sciglio stende Diamanti all’altezza del vertice sinistro dell’area: punizione per il Bologna da posizione pericolosa. La punizione del fantasista rossoblu viene respinta dalla barriera.
Buona la reazione del Bologna
22′ Rinvio goffo di De Sciglio in anticipo su Morleo, intercetta Diamanti che spedisce la palla alta sopra la traversa.
24′ Ammonito Bonera per un fallo violento a centrocampo su Acquafresca.
27′ Splendido assolo di Diamanti che salta Acerbi e di sinistro impegna Abbiati in due tempi.
28′ Corner di El Sharaawy, stacco imperioso di Pazzini e palla tra le braccia di Agliardi.
29′ Capitan Ambrosini è il terzo ammonito del Milan: fallo tattico su uno scatenato Diamanti.
31′ Occasione Bologna. Taider ipnotizza Ambrosini con una finta, poi calcia di sinistro a rientrare ma la palla finisce fuori di un niente.
34′ Diamanti dalla distanza, palla fuori bersaglio. La pressione del Bologna cresce di minuto in minuto, gli uomini di Pioli meriterebbero il pareggio.
35′ Contropiede Milan: Taider blocca l’iniziativa del ‘Boa’.
37′ Ambrosini scarica per Boateng: sinistro rasoterra che esce fuori di pochissimo. Milan pericoloso.
41′ Montolivo costretto ad uscire per un infortunio muscolare, al suo posto entra il neo acquisto De Jong.
42′ Rigore per il Bologna: fallo di Diamanti su Nocerino.
Dagli undici metri lo stesso Diamanti spiazza Abbiati. Bologna-Milan 1-1, pareggio meritato per gli emiliani.
46′ Corner di De Sciglio, Boateng anticipa Motta sul primo palo, ma calcia la sfera sul fondo.

L’arbitro manda le squadre negli spogliatoi. Ottima partenza del Milan che passa in vantaggio al 16′ grazie al rigore realizzato da Giampaolo Pazzini. Veemente la reazione dei rossoblu che pareggiano al 41′ dagli undici metri con Diamanti, protagonista assoluto della prima frazione di gioco. Da rilevare l’infortunio di Montolivo sostituito da De Jong.

Bologna-Milan 1-3: strepitoso Pazzini, Boateng e Diamanti indomabili. Le Pagelle

Si ricomincia: nessuna sostituzione all’intervallo.
47′ Occasione Bologna. Triangolazione Guarente-Acquafresca-Guarente, il centrocampista rossoblu calcia di sinistro e sfiora il palo alla destra di Abbiati.
50′ Boateng per El Sharaawy, destro sul fondo. Gilardino e Bojan iniziano la fase di riscaldamento.
54′ Punizione di Diamanti dal vertice dell’area, Guarente ci prova di prima intenzione ma sfiora solo il pallone che termina sul fondo.
55′ De Sciglio per Boateng: sinistro violento e palla di poco fuori.
61′ Ammonito Pazzini per gioco pericoloso su Cherubin.
64′ Doppio passo di Boateng in area e conclusione sul primo palo, Agliardi devia e mette in angolo. Milan vicino al vantaggio.
65′ Sostituzione Bologna: fuori Acquafresca, entra Gilardino.
66′ El Sharaawy fermato correttamente da Carvalho al limite dell’area.
67′ Filtrante di Gilardino per Motta che va al tiro da posizione defilata: palla fuori di un soffio.
68′ Sostituzione Milan: fuori El Sharaawy, dentro Bojan Krcic.
69′ Punizione di Diamanti, Gila in libertà assoluta in area colpisce di testa e manda fuori. Che occasione sprecata dal Bologna.
73′ punizione velenosa di Diamanti, deviazione di Morleo e palla alta sopra la traversa.
77′ Bologna-Milan 1-2: cross dalla sinistra di Nocerino, Agliardi manca clamorosamente la presa e Pazzini insacca a porta vuota. Doppietta pesante dell’ex attaccante dell’Inter.
78′ Pioli si gioca la carta Gabbiadini, esce Pazienza.
79′ De Sciglio anticipa Morleo al limite dell’area, sulla palla si avventa Guarente che calcia fuori misura.
80′ Gollonzo di Pazzini: Bologna-Milan 1-3
Nocerino ci prova dal limite, Pazzini sulla traiettoria del tiro la devia volontariamente e insacca alle spalle di un sorpreso Agliardi. Tripletta storica per il Pazzo.
88′ Cross interessante di Marco Motta, rovesciata di Gilardino alta sopra la traversa.
91′ Sostituzione Milan: fuori Pazzini, in campo il neoacquisto Niang. Prova superlativa dell’attaccante rossonero.
92′ Sostituzione Bologna: entra Abero, esce Morleo
L’arbitro decreta la fine del match.

La tripletta di Pazzini consente ai rossoneri di conquistare il primo successo in campionato dopo il ko con la Samp al debutto. Bologna punito oltremisura dalla giornata di grazia dell’ex attaccante dell’Inter. La topica di Agliardi in occasione del 2 a 1 è stata la chiave del match.

Redazione Sport