LONDRA, 6 AGOSTO – Settimo oro per l’Italia ai Giochi Olimpici di Londra 2012. Il fuoriclasse Niccolò Campriani, già medaglia d’argento nella pistola 10 metri, conquista un inaspettato titolo olimpico nella carabina a tre posizioni.

Una vittoria (1278.5 punti) costruita nel corso delle qualificazioni, dove Campriani con 1180 punti aveva stabilito il record olimpico. Ultima serie ad alta tensione in cui il nostro fuoriclasse limita i danni con un modesto settimo posto parziale Alle sue spalle si sono piazzati il sudcoreano Kim (1272,5), e il favoritissimo statunitense Emmons. (1271,3).

Il cecchino toscano conclude la sua esperienza olimpica con una medaglia d’oro, un’argento e un quinto posto.

MORANDI BRONZO AGLI ANELLI – Dopo l’oro di Campriani nel tiro a segno, l’Italia conquista un bronzo nella ginnastica artistica. Matteo Morandi si è piazzato al terzo posto nella finale degli anelli con il punteggio di 15,733. Primo posto a sorpresa per il brasiliano Nabarrete Zanetti (15,900), favorito da un valutazione tecnico-artistica eccessiva da parte della giuria. Lo sconfitto della giornata è il fenomeno cinese Chen che ha chiuso al secondo posto con il punteggio di 15,800.

[smartads]

La ginnastica artistica italiana sfata finalmente lo zero dal medagliere di specialità, che poteva essere più corposo se Busnari avesse avuto più fortuna nella finale del cavallo con maniglie.

TIRO A VOLO – Fabbrizi in finale, delusione Pellielo.

Massimo Fabbrizi conquista la finale a sei della Fossa Olimpica con un eccellente 123/125, a solo due lunghezze dal fenomeno australiano Diamond. Delusione per il plurimedagliato Pellielo, che chiude le qualificazioni all’ottavo posto con 121/125 ad un solo piattello dal sesto e ultimo finalista.

Redazione Sport