TORINO, 1 AGOSTO – In bilico futuro di Antonio Conte alla guida della Juventus, che proprio oggi a Vinovo ha festeggiato i suoi 43 anni. La Commissione Disciplinare della Figc ha respinto la richiesta di patteggiamento – tre mesi di squalifica e 200mila euro di multa – concordata dal pool legale dell’allenatore bianconero con il procuratore federale Palazzi nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse, ritenendo la sanzione “non congrua”.

La scure della Disciplinare si è abbattuta anche sui patteggiamenti richiesti per Giorgio D’Urbano, Angelo Alessio,Dario Passoni, Marco Savorani, Mirko Poloni e per il Siena Calcio. Per il club di Massimo Mezzaroma la richiesta prevedeva 5 punti di penalizzazione da scontare nel prossimo campionato e un’ammenda di 40mila euro.

Il patteggiamento è un accordo negoziale tra le parte e non un accertamento nel merito effettuato dall’organo di giustizia“. Il presidente Sergio Attico spiega al termina della seduta la decisione a sorpresa presa dalla Commissione Disciplinare della Figc. Nel corso della giornata la Disciplinare ha respinto l’istanza di ricusazione dei giudici presentata d’urgenza dalla Juventus

Tutti i deferimenti: Lecce e Grosseto a rischio radiazione. Penalizzazioni in vista in Serie A, Serie B e Lega Pro

[smartads]Responsabilità diretta
Lecce e Grosseto

Responsabilità oggettiva
Udinese, Bologna, Torino, Sampdoria, Siena,Bari, Varse, Novara, Albinoleffe, Portogruaro, Ancona, Bari,

Illecito sportivo
Andrea e Salvatore Masiello, N.Belmonte, A.Parisi, L.Bonucci, A.Bellavista, S.Guberti, Marco Rossi, F. Carobbio, D.Padelli, C.Stellini, G.Vives, Pierandrea Semeraro, P.Camilli, C.Gervasoni, Mario Cassano, E.Catinali, C.Bertani, D.Drascek, M.Gheller, M.Larrondo, R.Vitiello, A.Pellicori, E.Pesoli, R.Garlini, D.Bombardini,D.Passoni,L.Sala, M.Poloni.

Redazione