LONDRA, 1 AGOSTO – Terza medaglia d’oro per l’Italia alle Olimpiadi di Londra 2012. Strepitosa prestazione del friulano Daniele Molmenti nella finale del K1. Il campione di Europa con il tempo di 92.75 si è piazzato al primo posto, grazie ad una gara magistrale condotta in maniera fluida e precisa. Battuto il fenomeno sloveno Peter Kauser, amico intimo di Molmenti, che pregiudica il risultato con due penalità lungo il percorso. Nonostante i 5 secondi di hanidcap si sarebbe piazzato alle spalle del nostro portacolori.

Il friulano porta a casa quel titolo che mancava dal 1992, Olimpiadi di Barcellona, quando a salire sul gradino del podio fu proprio il suo allenatore Pierpaolo Ferrazzi.

SCHERMA – Delusione Pizzo. Vecchi eliminata nei quarti.

Delusione nella prova individuale di spada maschile. Il campione del mondo Paolo Pizzo è stato eliminato nei quarti di finale dal venezuelano Limardo Gascon. Pizzo conduceva per 12-9 a due minuti del termine, ma il vice-campione panamericano è riuscito a piazzare un break devastante di sei stoccate a zero.
Lo spadista aveva eliminato nei 16mi il cinese di Hong Kong, Leung, battuto con un recupero miracoloso dallo svantaggio di 12-14. Più agevole la sfida degli ottavi contro il senegalese Bouzaid, sconfitto per 15-10.

In pedana le ragazze della sciabola. L’ucraina Kharlan, numero tre al mondo, travolge nei quarti di finale la nostra Irene Vecchi: 15-9 il risultato finale. Ottima comunque la prova della 23enne azzurra che ha dovuto arrendersi al talento e alla furia agonistica dell’Ucraina. Negli ottavi di finale la Vecchi aveva sconfito la temibile cinese Chen per 15-10. La veterana Gioia Marzocchi viene eliminata agli ottavi di finale dalla coreana Kim, 15-8 il risultato finale.

CICLISMO – Bradley Wiggins nella leggenda. Pinotti 5°

44 km corsi ad una media superiore ai 50 km/h sul circuito di Londra. L’inglese del team Sky domina la crono individuale maschile alle Olimpiadi di Londra, precedendo il tedesco Tony Martin (a 42″) e il connazionale Chris Froome (a 1’08”). Ottimo quinto posto per l’ingegnere Marco Pinotti.

Nella crono donne si conferma campionessa olimpica la senatrice americana Armstrong. Deludente la prestazione delle azzurre con Tatiana Guderzo che chiude 21.ma davanti a Noemi Cantele.

CANOTTAGGIO – Il 2 senza Carboncini-Mornati si qualifica alla finale con un fantastico secondo tempo (6’55″82) alle spalle dell’Australia.

Eliminazione per il quattro di coppia maschile mestamente ultimo nella batteria dominata dalla Germania.

NUOTO

La staffetta donne 4×200 sl (Mizzau, Nesti, Carli e Pellegrini) si classifica al 7° posto nella finale olimpica. Deludente la prova della quattro atlete azzurre.
Eliminazioni a catena nelle batteria: Federico Turrini (20° tempo) non accede alla semifinale nei 200 misti. Eliminati anche Chiara Boggiatto (2’27″74, 19° tempo) nei 200 rana e Sebastiano Ranfagni (1’58″76, 19° tempo) nei 200 dorso.

[smartads]

TIRO CON L’ARCO – Eliminati Nespoli e Valeeva
Mesta chiusura per gli arcieri azzurri alle Olimpiadi di Londra. Mauro Nespoli è stato sconfitto 6-2 dal cinese di Taipei Yu Cheng Chen nei 32mi di finale. Natalia Valeeva eliminata dalla russa Perova 6-2 nei 16mi di finale.

JUDO – Delusione per il judoka Roberto Meloni (90 kg) eliminato dal brasiliano Tiago Camilo negli ottavi di finale. Nel turno precedente Meloni aveva sconfitto al golden score il tagiko Sobirov ma esce nel secondo turno battuto
Eliminata al primo turno anche Erica Barbieri (70 kg) sconfitta dalla sudcoreana Hwang.

Redazione Sport