ROMA, 28 LUGLIO – Summit di mercato tra il presidente Lotito, Igli Tare e Petkovic. Il tecnico biancoceleste è stato chiaro con i suoi superiori: “voglio solo acquisti di qualità”. Nel listino degli acquisti sono finiti tanti nomi di livello: il primo è quello di Federico Balzaretti, ma l’esterno rosanero dovrebbe firmare un quadriennale con il Napoli. L’alternativa all’esterno della Nazionale è rappresentata da Federico Peluso dell’Atalanta, che potrebbe rientrare nell’operazione cha ha portato a Bergamo Stendardo.

Per quanto riguarda il settore difensivo centrale in pole resta il brasiliano Xandao dello Sporting Lisbona.La trattativa ha subito un brusco arresto nelle ultime ore, per l’accordo tra il Desportivo Brasil e Lazio ballano 500 mila euro. L’operazione potrebbe concludersi felicemente lunedì prossimo, Sporting Lisbona permettendo. L’alternativa a Xandao è il colombiano Zapata, il quale non ha nessuna intenzione di disputare il campionato di serie b spagnolo nelle fila del Villareal. Per l’ex Udinese l’offerta è di prestito con diritto di riscatto fissato a sei milioni di euro. Molto più complicata la pista che porta al franco-maghrebino Benatia, dichiarato incedibile da Pozzo.

[smartads]

Matuzalem – E’ rottura completa tra il tecnico Petkovic e il mediano brasiliano. L’allenatore biancoceleste non ha gradito il ritardo non giustificato del centrale al ritorno dalle vacanze carioca. Tare avrebbe offerto Matuzalem al Milan per colmare il vuoto lasciato dalle partenze di Van Bommel e Gattuso. Galliani ha dei dubbi sulla tenuta fisica e psicologica dell’esperto playmaker, pertanto potrebbe virare su Juraj Kucka, ex obiettivo di mercato dell’Inter. La telenovela Matuzalem ci terrà compagnia sino al termine del mercato estivo

Floccari – L’attaccante calabrese della Lazio è al centro di intricate trame di mercato. In pole position resta il Torino di Cairo, ma la formula del prestito secco non convince la dirigenza laziale che desidere vendere il cartellino del giocatore a titolo definitivo. In seconda posizione sala il Siena di Mezzaroma che potrebbe investire il tesoretto acquisito dalla vendita di Destro per gli acquisti di Floccari e di Rosina. Da non sottovalutare le piste che portano a Parma e Atalanta.