MILANO, 24 LUGLIO – Ore frenetiche per il mercato dell’Inter. Il direttore tecnico Marco Branca, dopo il contatto telefonico con l’omologo Capozzuca, ha incontrato il Genoa: tema del briefing Mattia Destro. L’Inter ha formulato una proposta allettante: due milioni di euro a stagione più 12 milioni di euro per il cartellino. Adesso tutto dipende dalla trattativa Destro-Roma e dalla controproposta della Juventus, sempre in prima fila per l’attaccante dell’under 21.

I rapporti tesi tra l’Inter e la Juventus campione d’Italia vanno aldilà degli affari. Contatti telefonici intensi confermano l’ipotesi di uno scambio Pazzini-Quagliarella. Il Pazzo piace moltissimo a Conte, alla ricerca di un sostituto di Matri, mentre Quagliarella presenta caratteristiche consone all’attacco verticale di Stramaccioni. L’operazione potrebbe andare in porto nel mese di agosto.

[smartads]

Strama continua a sognare il fuoriclasse brasiliano Lucas, dichiarato cedibile dal San Paolo, ma la proposta faraonica del Manchester United – 40 milioni di euro – potrebbe dirottare l’attaccante in premier league. Lo United avrebbe raggiunto un accordo di massima con il giocatore: contratto di 5 anni a un milione di dollari stagione. L’Inter ha pronta una contromossa che verterà sull’aumento dell’ingaggio annuale.

Castaignos e Viviano – Le cessioni di Castaignos al Twente e Viviano alla Fiorentina via Palermo, potrebbero garantire all’Inter un tesoretto da 12 milioni di euro da reinvestire per Mattia Destro. Conditio sine qua non per la riuscita dell’affare è il salto della trattativa dell’attaccante del Siena con la Roma.

Red. Sport