MILANO, 25 GIUGNO – Il secco nein della Merkel agli eurobond e il caos greco affossano le borse europee.

Milano la peggiore della zona Euro, crollo del 4%.  Numeri impressionanti quelli di Piazza Affari: in un anno ha perso il 34%, 12,5 miliardi bruciati nella giornata di ieri, mentre lo spread tra Btp italiani e Bund tedeschi è salito a 452. Settimana di aste per i titoli di Stato Italiani (20 miliardi totali). Si parte oggi con i Ctz, domani tocca ai Bot semestrali e giovedì Btp a 5 e 10 anni

Madrid formalizza la richiesta di aiuti (62 miliardi), ma nella notte la scure di Moody’s si abbatte su 28 banche spagnole. -3.67% la chiusura dell’indice spagnolo Ibex, mentre lo spread si attesta a 510.

Cipro ha annunciato ufficialmente la richiesta di aiuti all’UE per il suo settore bancario esposto pesantemente sulla Grecia: si ipotizzano 4 miliardi.

Ewald Nowotny della Banca Centrale Europea ha dichiarato che “la Bce non intende continuare il programma per l’acquisto dei bond sovrani”.

Redazione