DONETSK, 11 GIUGNO – “Siamo pronti, ma non siamo più tra i primi al mondo”. Il ct della Francia, Laurent Blant, dimentica lo sciovinismo transalpino in omaggio al realismo: “Per noi è importante essere qui in Polonia e Ucraina e ripartire dopo la cocente delusione del mondiale sudafricano. Non siamo i favoriti e non mi aspetto un’Inghilterra sotto tono. Al contrario: giocare contro di noi darà alla squadra del vecchio Hodgson qualche motivazione in più”.

M’vila, oggetto dei desideri della Strama-Inter, è infortunato, a centrocampo giocheranno Cabaye, Alou e Diarra, affiancati dal senatore Malouda come terzo di sinista. In difesa Mexes e Rami centrali, mentre Debuchy e Evra agiranno da laterali. In attacco tridente stellare con Ribery, Benzema e Nasri.

34 gradi e umidità e tasso di umidità vicino al 90%. L’incubo di Roy Hodgson è il gran caldo che stasera avvolgerà lo stadio di Donetsk. “Ma negli Stati Uniti era peggio e in ogni caso siamo attrezzati per reidratarci”, afferma Roy in conferenza stampa. La formazione inglese è annunciata da giorni con Young trequartista a sostegno dell’unica punta Welbecj. La sorpresa potrebbe essere Oxlade-Chamberlein, anche se Downing è attualmente in pole”. Il settore di centrocampo è completato da Milner, Gerrard e Parker. In difesa la coppia centrale Terry-Lescott sarà affiancata dai terzini Johnson e Cole.

Arbitro del match il nostro Rizzoli coadiuvato dai guardalinee Faverani-Stefani.

[smartads]LE QUOTE

Da 15 anni l’Inghilterra non riesce a sconfiggere i francesi. L’ultima vittoria risale al giugno 1997, con rete decisiva di Alan Shearer. Da allora un pareggio e 4 sconfitte.

PRONOSTICI CONSIGLIATI

Francia-Inghilterra 2-1  (25,00)
Gol di Ribery (3,50)

Redazione Sport