BOLOGNA, 29 Maggio – Il terremoto di oggi non ha risparmiato il comune di Mirandola. Per il momento si registrano 4 vittime, 2 di loro nell’azienda di BBG. Negozi chiusi e difficoltà addirittura ad effettuare ricariche telefoniche. La popolazione del piccolo paese si è riversato in strada in aperta campagna. Chi non ha potuto avere assistenza nelle tendopoli ha deciso di prendere a proprie spese un camper in modo da lasciare la propria abitazione.

Pochi minuti fa si sono registrati nuovi crolli nella chiesa di San Francesco a Mirandola. L’interno della struttura è tutto crollato, resta soltanto la facciata che è, al momento, inclinata di 5 gradi. Risulta danneggiata anche un’altra chiesa che si trova in via Montanari.

Crisi economica. I dipendenti delle ditte lesionate che non possono tornare a lavoro molto probabilmente verranno messi in cassa integrazione. Dunque, oltre al panico da terremoto, ci saranno diversi problemi legati al lavoro per una popolazione che non ha abbandonato il territorio nonostante tutto.

VIDEO| REPORTAGE DA MIRANDOLA

Antonello Di Muccio