SENIGALLIA, 26 MARZO – “Oggi non vengo  a lavorare”. E’ un sms arrivato sul telefonino del preside dell’Istituto Scolastico, dove Stefano Schiavoni insegna storia dell’arte, l’ultima traccia dell’assessore alle Cultura e alla Pubblica istruzione del Comune di Senigallia che da tre giorni non fa avere notizie di sé.

Schiavoni avrebbe dovuto presenziare sabato all’inaugurazione del nuovo osservatorio fotografico della città, ma non si è visto. E nemmeno dopo, alle ore 18, in occasione della mostra fotografica che lui stesso aveva organizzato.

[smartads]

Schiavoni, 59 anni, è molto conosciuto in città. Figlio di un famoso scultore marchigiano è uno dei principali esponenti del Pd di Senigallia

“Io l’ho visto sabato verso le 11:45. Penso sia nascosto da qualche parte”, commenta un cittadino. “Siamo un po’ preoccupati. Naturalmente non sappiamo bene cosa sia successo. Rumors circolanti in città parlano di un esaurimento nervoso dell’assessore Stefano Schiavoni”, commenta un altro conoscente.

In comune il sindaco e i colleghi di Schiavoni non hanno intenzione di parlare. Bocche cucite sintomo che qualcuno di loro conosca la verità.

Redazione