PISA, 21 MARZO – Roberta Ragusa, scomparsa due mesi fa nel pisano, viene ricordata nel giorno del suo 45esimo compleanno dai figli Daniele e Alessia, e dagli amici. Gli inquirenti non credono che si tratti di un allontanamento volontario e stanno valutando altre ipotesi.

Nonostante l’assenza di Roberta, i figli Daniele, Alessia e gli amici , hanno deciso di farle comunque gli auguri di compleanno e organizzare una fiaccolata per ricordarla. La donna, un’imprenditrice toscana è scomparsa nel nulla il 13 gennaio scorso da Gello di San Giuliano, nel pisano.

Cara mamma, ci manchi molto, ti pensiamo sempre. In occasione del tuo compleanno ti facciamo gli auguri e ti chiediamo ancora una volta di tornare. Non sappiamo perché tu te ne sia andata, non siamo arrabbiati con te in nessun modo, anzi, adesso per noi la cosa più importante è poterti riabbracciare. Ancora auguri, Daniele e Alessia

[smartads]

Parole ricche di speranza e malinconia. I figli sono convinti che la madre se ne sia andata volontariamente e le chiedono di tornare. L’accoglierebbero con affetto, perdonandole anche di essere fuggita di casa senza avvertirli.

Inizialmente gli inquirenti propendevano per l’ipotesi di allontanamento volontario, a causa della storia d’amore parallela del marito con la segretaria della sua autoscuola, di cui la donna sembrava a conoscenza. Roberta si sarebbe allontanata forse per una lite o per vergogna. Ma ormai, a due mesi dalla scomparsa, gli inquirenti non credono più a quest’ipotesi. Sembrerebbe che stiano valutando l’ipotesi di omicidio e occultamento di cadavere.

Per ora questi elementi rimangono segreti, ma condurrebbero ad una pista giudicata abbastanza concreta.

Samantha Pontieri
Redazione Stage